CUPRA MARITTIMA – “Comunichiamo che non abbiamo più persone positive sul nostro territorio”.

Così, in una nota il 2 giugno, il Comune di Cupra Marittima: “Con l’apertura dei confini regionali e l’inizio della stagione estiva, però, non dobbiamo rilassarci: responsabilità e buon senso, messi in atto fino ad ora, continuano ad essere fondamentali e rappresentano l’arma più efficacie per tutelare la nostra salute e quella dei nostri cari. Un messaggio ai nostri giovani affinché non si sentano invincibili e rispettino anche loro le regole anti-Covid. Evitiamo sanzioni e soprattutto il ritorno del Covid”.

Oggi, 2 giugno, ha esordito lo steward lungo i litorali e le spiagge di Cupra Marittima, accompagnato da Protezione Civile e Municipale. L’addetto comunale, munito di bici elettrica, ha un ruolo informativo sulle norme e le regole che i bagnanti dovranno rispettare. In caso di assembramenti o anomalie potrà contattare direttamente le Forze dell’Ordine.

Il primo giugno è stato fatto un incontro per coordinare le varie forze impegnate sul rispetto dei provvedimenti anti-Covid in occasione del 2 giugno: vigili, carabinieri, steward e Protezione Civile.

Il sindaco Alessio Piersimoni ha dichiarato: “Il primo giorno è andato bene, come già detto in precedenza lo steward ha un ruolo informativo ed è importante comunicare ai bagnanti, residenti e turisti, le regole da rispettare. Ovviamente ci auguriamo anche il senso di responsabilità da parte di tutti. Ci sarà, inoltre, un’altra riunione prima del prossimo weekend con le Forze dell’Ordine per ulteriori migliorie e verrà coinvolta anche la Capitaneria di Porto”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.