SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il disastroso fine settimana scorso in Riviera con vandalismo, risse, insulti alle Forze dell’Ordine, danneggiamenti e controlli anti-Coronavirus non rispettati, si aveva qualche timore per la notte tra il primo e 2 giugno.

Tutto sommato situazione, invece, tranquilla al centro di San Benedetto e anche sul lungomare.

Polizia Municipale e Forze dell’Ordine in azione per contrastare la Movida molesta. Diversi avventori dei locali e anche titolari soni stati identificati, circa una decina. “Anche grazie alla scarsa presenza di clienti, non sono state rilevate criticità neppure nei pressi dei locali che avevano dimostrato nello scorso fine settimana poca attenzione alle regole” fanno sapere dal Comando della Municipale.

Nel mirino anche le “soste selvagge”: sei le multe elevate. Essenzialmente per divieto di accesso nelle aree pedonali e per divieto di sosta.

 I controlli hanno, ovviamente, riguardato anche il rispetto delle norme anti-Covid. Il 3 giugno incontro in Prefettura ad Ascoli tra sindaci, Forze dell’Ordine ed enti.

Si attende dalla Questura una “stangata” per diversi locali di San Benedetto e Ascoli, circa una decina, per il mancato rispetto delle norme anti-Covid e contro la Movida molesta rilevati nei giorni scorsi.

E sono attesi anche ulteriori provvedimenti per evitare assembramenti ed episodi poco edificanti come avvenuti, invece, solo qualche giorno fa.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.