MONTEPRANDONE – In occasione del 2 giugno, Festa della Repubblica, il Comune di Monteprandone ha deciso di organizzare una breve cerimonia istituzionale, nel rispetto delle norme che impediscono gli assembramenti, con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni i valori fondamentali della Costituzione italiana e l’importanza di far parte della nostra comunità consapevoli dei diritti e dei doveri di ciascun cittadino.

Per questo nella mattinata di domani, 2 giugno, in sala Consiliare, due giovani neo diciottenni, il primo e l’ultimo nato nel 2002, in rappresentanza dei 109 giovani residenti a Monteprandone che nel 2020 raggiungono la maggiore età, verranno simbolicamente omaggiati di una copia della Costituzione dal sindaco Sergio Loggi.

“L’Amministrazione comunale aveva in animo di organizzare il battesimo civico dei giovani che quest’anno compiono 18 anni – dichiara il sindaco Sergio Loggi – purtroppo le disposizioni per il contenimento del contagio non ci permettono di organizzare una manifestazione solenne invitando tutti i neo diciottenni. Pertanto abbiamo invitato solo due giovani e recapitato a casa a tutti gli altri una copia della Costituzione Italiana. E’ un modo per dare a tutti loro il benvenuto ufficiale nella vita collettiva e comune del nostro paese”.

“Leggete, conservate, esercitate la Carta Costituzionale nella quotidianità –conclude il Sindaco rivolto ai giovani – metteteci l’impegno, lo spirito, la volontà per mantenere vivi i suoi precetti e affrontare con consapevolezza il futuro”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.