SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Follia in Riviera nella notte tra il 30 e 31 maggio.

Un 28enne, pregiudicato pugliese, è stato arrestato al centro di San Benedetto dai carabinieri del Radiomobile sambenedettese in ausilio con i militari di Ripatransone.

Il ragazzo andava in giro a molestare e ad infastidire le persone. A quanto pare anche con un coltello. Durante il fermo sono intervenuti pure finanzieri e poliziotti impegnati nel servizio anti-Movida molesta.

Il 28enne, nel tentativo di dimenarsi, ha spaccato il finestrino di un’auto della Polizia con un calcio.

Lunedì primo giugno sarà processato per direttissima.

Una notte molto difficile, quella vissuta a San Benedetto, che ha visto tanti episodi poco edificanti nonostante l’appello e l’invito a comportarsi responsabilmente data l’emergenza Coronavirus ancora in atto.

Il nostro articolo

Assembramenti, locali non in regola, risse e Forze dell’Ordine insultate. L’amarezza di Piunti


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.