SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nonostante gli appelli e la diffusione di norme e ordinanze, l’imbecillità non sembra volersi fermare in Riviera.

Vandali in azione nella notte sulle spiagge di San Benedetto del Tronto, a farne le spese gli stabilimenti balneari Bacio dell’Onda, Spiaggia d’Oro e non solo.

Lettini e ombrelloni danneggiati ma anche spezzati, alcuni addirittura buttati in mare. Una follia compiuta da balordi in questo inizio di stagione balneare già complicata a causa dell’emergenza Coronavirus.

I teppisti hanno agito nonostante era in vigore il divieto di ingresso nelle ore notturne lungo le spiagge di San Benedetto.

Rabbia e amarezza per i concessionari alle prese con la stima dei danni subiti: “Dove sono i controlli tanto annunciati dall’amministrazione comunale?”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.