SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pasqualino il commissario comunale: usa l’arma dell’ironia il circolo nord del Partito Democratico sambenedettese per descrivere le decisioni urbanistiche della giunta in merito alle varianti urbanistiche il cui iter “è proseguito durante il periodo del Covid-19 evitando così il confronto con la popolazione”.

“Eppure lo stesso commissario Piunti ha più volte sbandierato il percorso trasparente della sua amministrazione, che avrebbe portato a condividere con tutti i cittadini le scelte di questa maggioranza, invece continuano a muoversi nel silenzio più assoluto, con il “favore” di una pandemia mondiale. La sua paura del confronto, però, non ci stupisce, perché il nostro commissario non ama il dibattito pubblico, non ama condividere le scelte della sua amministrazione e la sola possibilità di subire una critica gli provoca tremiti e sudori freddi” scrive il Pd.

“E’ molto più semplice nascondere dietro un silenzio la palese incapacità di governare e di guardare in faccia i cittadini, molto meglio lanciar loro messaggi dalla fonica di un’auto o attraverso video clip. Tanto ormai lo sanno tutti che questa amministrazione ha fallito su tutto e non ci mette neanche la faccia” termina la nota.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.