GROTTAMMARE – Al via la stagione balneare in Riviera.

Da oggi, 29 maggio, nel nostro territorio e nelle Marche ha inizio l’estate 2020 contrassegnata dall’emergenza Coronavirus.

Concessionari al lavoro da settimane per garantire le norme e linee guida stilate dalla Regione Marche per una corretta fruizione dei servizi in piena sicurezza, per utenti e dipendenti.

A Grottammare, da oggi, accessibili anche le spiagge libere per tintarelle e qualche ora di svago a pochi passi dal mare.

“Gli steward – afferma il sindaco Enrico Piergallini a Riviera Oggi – entreranno in azione dal 6 giugno, in questi giorni uomini della Protezione Civile e della Municipale saranno presenti sui litorali per vigilare sulle norme anti-Covid e il distanziamento sociale. Auspichiamo, ovviamente, anche sul senso di responsabilità da parte dei bagnanti nel rispettare le regole”.

Una decisione, quindi, diversa da quella presa dal Comune di San Benedetto che ha deciso di prolungare il precedente decreto regionale “chiudendo” le spiagge libere ai bagnanti fino al 7 giugno (vietate soste e assembramenti, sì a passeggiate). Dall’8 sarà possibile accedere in battigia da bagnante tramite prenotazione via App e telefono.

Il nostro articolo precedente

Spiagge libere a San Benedetto “chiuse” ai bagnanti fino al 7 giugno. Poi App e telefono per prenotazioni

Invece a Grottammare sarà vietato l’ingresso solo nelle ore notturne su tutte le spiagge, libere e non, per tutta la stagione estiva: “Per non rendere vani gli interventi di sanificazione”.

Il nostro articolo precedente

Spiagge vietate nelle ore notturne a Grottammare, firmata l’ordinanza

Il sindaco Enrico Piergallini lancia un altro appello alla cittadinanza e ai visitatori: “Le spiagge libere della nostra città restano, quindi, a disposizione di coloro che vorranno fruirne ma aiutiamo anche i tanti concessionari che hanno fatto sacrifici enormi, anche economici, per garantire un’estate in piena sicurezza per gli utenti ma pure per i propri dipendenti. I turisti, e i residenti, hanno la possibilità di prendere un ombrellone ed effettuare pranzi e cene direttamente negli stabilimenti. Lo faranno in totale sicurezza grazie alla bravura e al grande lavoro dei concessionari“.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.