SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata del 26 maggio il 118 è intervenuto nell’area portuale sambenedettese.

Passanti e pescatori hanno notato l’ambulanza a metà Molo Nord e qualcuno si è preoccupato per un possibile infortunio accorso ad un marittimo o qualcosa di ancora più grave: purtroppo per tanti la mente è tornata al 28 aprile quando il cadavere di una donna fu rinvenuto dalle acque (n.d.r. una 60enne di Tortoreto).

Invece si è trattato di un soccorso effettuato nei confronti di un finanziere, al porto è presente infatti la caserma della Sezione Navale delle Fiamme Gialle. Il militare è stato colto da un lieve malore ed è stato medicato dai sanitari sul posto e poi successivamente in ospedale.

Fortunatamente nessuna conseguenza grave per l’uomo, è stato dimesso poco dopo dal nosocomio.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.