SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il tema della “movida”, riaperto con l’allentamento del lockdown e la cosiddetta Fase 2 della gestione del coronavirus, ha determinato situazioni di assembramento che il sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti commenta nella nota stampa seguente.

Quanto verificatosi nel centro cittadino lo scorso sabato non dovrà più ripetersi. E’ inaccettabile vedere certi comportamenti in una fase in cui è fondamentale il rispetto di elementari comportamenti per prevenire la diffusione del virus.

E’ mia intenzione fare di tutto per evitare di dover assumere decisioni penalizzanti per la vita sociale della città, e per questo ho avuto dal Prefetto Rita Stentella la disponibilità ad inserire questo tema all’ordine del giorno dell’incontro settimanale – di comune accordo con i sindaci della Riviera Enrico Piergallini di Grottammare e Alessio Piersimoni di Cupra Marittima – con tutti i soggetti istituzionali preposti alla gestione dell’emergenza, previsto per via telematica per mercoledì pomeriggio.

Per giovedì, inoltre, ho convocato i rappresentanti delle associazioni di categoria degli operatori commerciali: con loro e il comandante della Polizia Municipale valuterò quanto successo e cercheremo insieme di individuare i correttivi da apportare alla gestione della cosiddetta “movida”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.