FERMO – Controlli della Questura di Fermo in questi giorni sul territorio.

Nell’operazione coordinata sul posto dal Dirigente della Divisione di Polizia Amministrativa, è stato sottoposto a Lido Tre Archi di Fermo a controllo un negozio di vendita al dettaglio di alimenti e bevande, in collaborazione con personale specializzato dell’A.S.U.R., rilevando anomalie gestionali e documentali che determineranno pesanti conseguenze di carattere amministrativo pecuniario.

Inoltre, in relazione alla recente emanazione dell’Ordinanza del Sindaco di Fermo del 16 maggio che impone il divieto temporaneo di vendita e consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nelle aree pubbliche o soggette ad uso pubblico del quartiere Tre Archi, la violazione della quale comporta conseguenze penali, si è riscontrato che il gestore dell’attività commerciale recentemente controllata e sanzionata per inottemperanza delle normative sanitarie sulla corretta conservazione degli alimenti continuava a vendere bevande alcoliche.

Infatti, all’uscita del negozio veniva identificato un soggetto che aveva appena comperato due bottiglie di birra. Per tale motivo il gestore veniva segnalato all’Autorità Giudiziaria e provvedeva immediatamente a togliere, dalle vetrine e dal banco di distribuzione, tutte le bottiglie di alcolici. La comunicazione della violazione è stata inviata anche al Comune per l’eventuale adozione di ulteriori provvedimenti amministrativi di competenza.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.