MOSCIANO SANT’ANGELO – Una “goliardata” costata molto cara ad un uomo nel Teramano.

Nella notte tra il 15 e 16 maggio i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno proceduto al controllo di un’autovettura che procedeva zigzagando nel centro abitato di Mosciano Sant’Angelo.

Il conducente, teramano quarantaquattrenne, è apparso nervoso ed in evidente alterazione da sostanze stupefacenti. Così è stato perquisito dai militari dell’Arma che, in auto, hanno rinvenuto circa 6 grammi di eroina, celati in un involucro di plastica.

Lo stupefacente è stato sequestrato e l’uomo denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonché per guida in stato di alterazione psicofisica e rifiuto dell’accertamento sanitario in quanto non ha inteso sottoporsi al prescritto esame tossicologico. Naturalmente gli è stata anche ritirata la patente di guida e sequestrata la sua autovettura.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.