PORTO SAN GIORGIO – La gestione sportiva e societaria nel presente e nel futuro sono stati i temi trattati nel corso della partecipata web-conferenza di Volley Angels Project, nel corso della quale hanno preso la parola il presidente Sandro Benigni (che ha svolto anche le funzioni di conduttore dell’incontro), il direttore tecnico Daniele Mario Capriotti e il direttore sportivo Fulvio Taffoni.

Tanti gli argomenti che sono stati toccati nel corso di oltre un’ora di piacevole discussione con domande che sono state poste anche da coloro che assistevano alla trasmissione andata in onda sul canale Facebook della società rossoblù. Si è partiti dall’inizio del lockdown, successivo alla vittoriosa partita giocata in casa contro Forlì, per poi andare a parlare di come sono state gestite le varie situazioni con atlete e allenatori.

“Decidemmo subito – ha detto Capriotti – di continuare il nostro percorso, ricevendo un assenso entusiasta e totale da parte di tutte le atlete che hanno dimostrato di essere campionesse sia nello sport che (ancora di più) nella vita. Nel corso di questi mesi abbiamo preparato del lavoro fisico per le nostre atlete di tutte le categorie che lo hanno poi svolto da casa e grazie ai loro feedback siamo riusciti ad andare oltre. Voglio segnalare anche il bellissimo clima di collaborazione che ci ha permesso di lavorare al meglio, nonostante il periodo”.

Nel corso dell’incontro si è parlato anche delle novità future dei campionati di pallavolo. “I gironi della serie B2, campionato al quale parteciperemo per la terza volta consecutiva – ha dichiarato Taffoni – diventeranno dodici da dodici squadre con una diffusione territoriale minore, mentre i campionati giovanili avranno un innalzamento di un anno per le tre categorie maggiori, passando quindi ad under 15, under 17 e under 19. Resta invariata solo la under 13 e tutti questi campionati si giocheranno alla domenica”.

In questo periodo ci sono stati molti webinar riservati ai soli tesserati di Volley Angels Project con grandi personaggi della pallavolo nazionale come Carmelo Pittera, Marco Meoni, Consuelo Mangifesta, Massimo Barbolini, Fabio Balaso, Cristina Chirichella e tanti altri ed è in arrivo quello con l’altra azzurra Miriam Sylla. Infine si è parlato del futuro.

“Lavoreremo in piccoli gruppi – afferma ancora Capriotti – rispettando le norme sul distanziamento sociale, sanificando di volta in volta tutti gli attrezzi e magari fornendo un pallone a testa in modo da evitare lo scambio degli stessi. Per quanto riguarda gli spazi, utilizzeremo quelli all’aperto, almeno finchè non saranno chiarite le modalità per l’utilizzo delle palestre scolastiche”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.