SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gran lavoro in questo fine settimana nella provincia Picena per le forze dell’ordine, che hanno monitorato i siti frequentati da chi, approfittando del bel tempo, ha voluto fare una bella passeggiata dopo le tante giornate trascorse in casa.

Le pattuglie della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Provinciale e delle Polizie Locali hanno attuato un dispositivo messo a punto dalla Questura di Ascoli Piceno e finalizzato a sottolineare l’importanza delle regole sul distanziamento sociale.

Gli equipaggi della Polizia di Stato hanno controllato in tutto oltre 400 persone non rilevando situazioni critiche.

Ad alcune di quelle incrociate a Piazza del Popolo e Piazza Arringo di Ascoli Piceno, al Pianoro di Colle San Marco, nonché sui viali a mare di San Benedetto del Tronto, Grottammare e Cupra Marittima, che stavano camminando sul filo del metro l’uno dall’altra, gli agenti hanno fatto presente come in questa nuova fase del virus lo stop alla sua diffusione non dipende dalla polizia, ma dalle condotte virtuose finora tenute da tutte le comunità dei territori del Piceno in tema di mascherine, distanze tra persone, igiene e assembramenti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.