TERAMO – Potranno riaprire il 18 maggio in Abruzzo le attività delle imprese artigianali nei servizi alla persona, seguendo un rigido protocollo per garantire la salute dei clienti: via libera dunque ad acconciatori, estetisti, tatuatori e centri benessere. Lo stabilisce l’ordinanza numero 56 del presidente della Regione Marco Marsilio con cui si adottano nuove disposizioni anche per esercizi commerciali e mercati, manutenzione di camper e roulotte.

Per le attività commerciali e vendita al dettaglio, dal 6 al 17 confermate le disposizioni su asporto e consegna a domicilio, resta il divieto di consumo di cibi e bevande nei locali o immediate vicinanze. Non vige il divieto di svolgimento del mercato settimanale nei Comuni in cui è fissato in un giorno festivo o se cade nel giorno del santo patrono. Chiusi di domenica altre due settimane gli esercizi commerciali del settore alimentare.

“La Regione ha indicato il 18 maggio in linea con altre regioni e in un clima di leale collaborazione istituzionale con il Governo” dice Marsilio.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.