TERAMO – Nonostante l’emergenza Coronavirus, una 39enne, nel Teramano, si impegnava con attività illecite come lo smercio di sostanze stupefacenti.

Era da un po’ di tempo a questa parte che i Carabinieri di Silvi, in provincia di Teramo, tenevano d’occhio la donna, pregiudicata del posto, la quale ha continuato a spacciare droghe dalla propria abitazione.

All’arrivo dei militari, nella serata del 4 maggio, ha tentato di disfarsi di un involucro contenente 20 grammi di cocaina gettandolo dalla finestra, ma la furbata non è sfuggita ai militari dell’Arma, i quali lo hanno recuperato e sequestrato.

A casa la donna aveva anche il materiale per il confezionamento delle dosi di droga, e pertanto è stata denunciata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti all’autorità giudiziaria teramana


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.