CUPRA MARITTIMA – Tutto pronto in Riviera e non solo.

Inizia la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus dal 4 maggio.

Le principali novità in sintesi:

quattro sono i motivi per poter uscire ovvero necessità (tra cui rientrano anche la spesa, l’attività sportiva e motoria individuale o tra conviventi), lavoro, salute e andare a trovare i congiunti;

persiste l’obbligo di rimanere all’interno della propria abitazione per tutti coloro che presentano sintomi legati a sindromi respiratorie e una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi;

persiste l’obbligo di compilare l’autocertificazione per i casi previsti;

obbligo di indossare la mascherina anche nei locali chiusi accessibili al pubblico (come esercizi commerciali e mezzi di trasporto), del distanziamento sociale di almeno un metro, di igienizzare le mani e divieto di assembramento;

Nello specifico per Cupra Marittima si potrà fare attività motoria:

anche lontano da casa;

anche sulla spiaggia (passeggiata o corsa, svolte solo individualmente o tra conviventi);

anche nei parchi pubblici (i giochi per i bambini e gli attrezzi per esercizi ginnici sono comunque non accessibili).

Sia nei parchi che in spiaggia sarà vietato fermarsi a parlare, stendersi per prendere il sole o svolgere ogni attività ludica o ricreativa.
In tutti i casi è obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro (due metri per le attività sportive), indossare la mascherina (compatibilmente con l’attività sportiva) e guanti (in alternativa a quest’ultimi utilizzare gel igienizzante e lavarsi spesso le mani) e rimane il divieto di assembramento.

Per chi non avesse la mascherina può richiederla inviando un messaggio WhatsApp al numero 3338824907.

Il sindaco Alessio Piersimoni dichiara: “Ci stiamo organizzando per la riapertura in sicurezza e nel rispetto delle regole del civico cimitero e della ricicleria (aperture previste per la settimana entrante, vi daremo a breve indicazioni precise su giorni e orari di apertura). Rimane chiusa al momento la pista ciclopedonale tra Cupra e Grottammare per ragioni di sicurezza, non potendo garantire il rispetto delle distanze interpersonali, l’afflusso contingentato e il divieto di assembramento, riteniamo giusto, in questi primi giorni, procedere con una riapertura graduale”.

“Riapertura del civico cimitero a partire dal 6 maggio e e obbligo di portare con se la mascherina anche nei luoghi all’aperto, con obbligo di indossarla quando non si riesce a garantire una distanza di almeno due metri. Facciamo massima attenzione, non vanifichiamo i sacrifici fatti” aggiunge il sindaco.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.