FERMO – Atti persecutori e detenzione di armi da fuoco.

Di questo dovranno rispondere tre persone, italiane, residenti nel Fermano e denunciate dai carabinieri di Fermo, Monte Urano e Petritoli.

I tre avevano perseguitato le loro ex fidanzate e uno di loro aveva anche 19 fucili, due pistole e munizioni. Il tutto regolarmente detenuto ma i carabinieri hanno deciso ugualmente di portare via l’arsenale.

Brutte, quindi, storie da “Codice Rosso”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.