GROTTAMMARE – Il 4 maggio si sbloccherà il “lockdown” che ebbe inizio da marzo a causa del propagarsi del Coronavirus in Italia.

Cambiano le norme per gli spostamenti, riaprono attività commerciali e lavorative. Via libera anche per alcuni parchi, per le spiagge e per i cimiteri. Rimangono vietati gli assembramenti e bisognerà utilizzare guanti e mascherine oltre a mantenere il distanziamento sociale.

La Polizia Municipale di Grottammare ha diffuso un primo bilancio sui controlli compiuti da inizio emergenza fino ad oggi, 3 maggio, in città.

3 mila gli accertamenti anti-Coronavirus compiuti dai Vigili Urbani, 33 le sanzioni elevate e tre le denunce fatte.

I controlli, ovviamente, proseguiranno anche nella Fase 2 dove i cittadini sono invitati comunque a rispettare le regole comportamentali e a non abbassare la guardia.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.