Foto e video di Stefano Corona

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Macabra, e triste, scoperta poco dopo le 13 del 28 aprile.

Un cadavere è stato rinvenuto nelle acque del porto di San Benedetto poco prima della metà del molo nord, nei pressi dell’imboccatura.

Sul posto, per il recupero del corpo, uomini della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza tramite motovedetta.

Operazione in corso, al momento non si conosce l’identità e il sesso del cadavere. A seguire tutti gli aggiornamenti.

Cadavere di una donna al porto, accertamenti in corso

AGGIORNAMENTI Il corpo appartiene ad una donna italiana di circa 60 anni, di Tortoreto, ed è stato recuperato dai militari della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto. La vittima è Clementina Di Marco. Sul posto anche i carabinieri e il 118. Indagini in corso sulla delicata vicenda, da chiarire se si tratta di un gesto estremo o un incidente.

Con sé aveva una borsetta con dentro oggetti personali, trucchi,portafogli, patente, tessera sanitaria e cellulare. La segnalazione del corpo era giunta ai carabinieri da un pescatore, i militari poi hanno allertato le autorità portuali.

Il corpo è adagiato sulla banchina, coperto da un telo verde, e si stanno effettuando, con gli uomini della Scientifica, gli accertamenti di rito per chiarire le cause del decesso e ricostruire quello che è successo.

Non ci sarebbero segni di violenza, la donna era vestita: è arrivato il medico legale.

Rilievi in corso sull’auto della donna

L’auto della donna era parcheggiata vicino al ristorante Puerto Baloo, a circa 200 metri. Sono in corso i rilievi delle Forze dell’Ordine sulla vettura, dopo il rinvenimento delle chiavi nella borsetta che la donna aveva con sé.

Inquirenti alla ricerca di qualche dettaglio che possa aiutare a fare luce sulla vicenda. 

Nei pressi del veicolo ci sono delle telecamere di sicurezza, probabilmente saranno vagliate dagli inquirenti le immagini per trovare qualcosa di utile sull’accaduto. E’ arrivato il nulla osta dal Magistrato di turno per spostare il corpo e trasferirlo all’obitorio sambenedettese. La vittima è Clementina Di Marco, di Tortoreto, sono stati avvertiti i familiari. Era un’ambulante ed aveva uno stand al mercato di San Benedetto, in molti la conoscevano come Tina. Probabilmente verrà effettuata un’autopsia per chiarire le cause del decesso, se per annegamento o malore.

Le indagini vanno avanti: ipotizzato un gesto estremo compiuto dalla vittima ma al momento non ci sono conferme, soltanto indiscrezioni che verranno valutate attentamente dagli inquirenti. Si farà chiarezza a 360 gradi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.