SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non solo emergenza sanitaria ma anche economica e sociale: il coronavirus sta travolgendo società ed economia. Così la giunta di San Benedetto ha deciso di destinare in tutto 7 mila euro di contributi all’associazione “Ora et Labora” e alla Caritas Diocesana per favorire il loro sostegno alle fasce più deboli della popolazione.

“Ora et Labora” riceverà 1200 euro “per il sostegno della propria attività di mediazione abitativa svolta a favore di famiglie bisognose e persone senza fissa dimora in stato di grave emergenza con riferimento al periodo compreso tra il 18 marzo ed il 18 maggio 2020″ e “3.800 euro per sostenere la propria attività relativa all’emergenza alimentare dovuta al blocco della popolazione in casa al fine di attivare servizi di consegna di derrate alimentari sia a lunga conservazione che fresche, nonché per la preparazione dei pasti ai più indigenti”.

Mentre la Caritas Diocesana riceverà “un contributo economico pari ad duemila euro al fine di sostenere le attività realizzate in tale periodo emergenziale ove, da un lato, è stato posto in essere un rafforzamento del servizio mensa e consegna sia di pasti, sia di viveri, dall’altro è stata data risposta alle aumentate richieste di sostegno economico a persone in difficoltà“.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.