SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito una nota con cui i consiglieri comunali del Partito Democratico Antimo Di Francesco a Maria Rita Morganti hanno deciso di uscire dal comitato di reggenza del Pd. Alla base, con tutta evidenza, le diverse opinioni sul tema dell’ospedale cittadino tra i due consiglieri e il resto del partito cittadino, scontro avviatosi lo scorso autunno quando Di Francesco e Morganti si espressero a favore della difesa del Madonna del Soccorso contro l’ipotesi dell’ospedale di Pagliare e riapertosi in questi giorni a causa della vicenda che ha trasformato il Madonna del Soccorso in ospedale Covid-19.

Qui lo scambio odierno tra Piunti e il Pd

***

Con la presente per comunicare che il gruppo consiliare ha assunto la decisione irrevocabile con effetto immediato di non fare più parte e uscire dal comitato di reggenza Pd costituitosi a seguito delle dimissioni del segretario comunale. La motivazione che ha determinato questa nostra scelta è dovuta a sopravvenute divergenze sul metodo adottato e per alcune questioni sul piano politico che non condividiamo e che verranno affrontate a breve nelle opportune sedi politiche appena ci sarà la possibilità.

Ci teniamo ad evidenziare che sul tema ospedale il nostro gruppo sta portando avanti da tempo con gli altri gruppi consiliari e forze civiche un percorso costruttivo collaborativo propositivo e di verifica costante delle problematiche del nostro presidio ospedaliero.

È, inoltre ,opportuno puntualizzare che i documenti inviati a nome del partito Pd di San Benedetto dovrebbero essere firmati dai proponenti, non essendoci ancora un segretario espressione del Partito Democratico comunale e ci sembra del tutto singolare che vengano inviate note stampa Pd agli organi di informazione senza essere sottoscritte.

Il gruppo consiliare
Antimo Di Francesco e Maria Rita Morganti


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.