GROTTAMMARE – “Cari amici, cari concittadini, come già anticipato, siamo pronti per iniziare la terza fase della distribuzione di mascherine lavabili alla popolazione residente o domiciliata a Grottammare. Abbiamo già effettuato un nuovo ordine di 2.500 mascherine, che ci consentiranno di rispondere alle richieste che saranno inoltrate al Comune”.

Così il 20 aprile il sindaco di Grottammare, Enrico Piergallini: “Per affrontare la spesa di questo acquisto abbiamo chiesto aiuto ad alcune sensibili, impegnate e strategiche attività grottammaresi. Senza indugio esse hanno contribuito con donazioni in denaro che, aggiunte alle risorse disponibili in bilancio, ci hanno consentito di raggiungere la cifra necessaria per procedere all’ordine. Le vogliamo ringraziare una per una, affinché tutti voi possiate apprezzare il gesto che hanno compiuto.

Grazie dunque a:

– ASSOCIAZIONE VIVAISTI DI GROTTAMMARE

– CASA VINICOLA CARMINUCCI

– LINERGY

– MENOWATT GE

– PROGETTO PACKING

e ai supermercati di Grottammare:

– COAL

– ELITE

– EUROSPIN

– SI CON TE

Vorremmo ringraziare anche un nostro concittadino, che ha contributo con una somma notevole ma non possiamo, perché sono stato costretto a promettergli che avrei mantenuto il suo anonimato“.

Il primo cittadino prosegue: “Partiamo, dunque, con questa terza fase! Fino ad ora abbiamo distribuito oltre 5300 mascherine, grazie all’impegno degli amministratori comunali coinvolti, dei capi area e dei dipendenti pubblici che hanno coordinato il progetto, nonché ovviamente e soprattutto grazie all’impegno dei volontari della Protezione civile, che hanno percorso chilometri in questi giorni per raggiungere i vostri domicili”.

Ecco dunque come fare richiesta.

1. I cittadini di età compresa tra 18 anni (compiuti) e 39 anni potranno fare richiesta a partire dallo ore 9 di martedì 21 aprile alle ore 18 di venerdì 24 aprile, compilando il questionario al seguente link bit.ly/richGRT18

2. I cittadini con più di 40 anni che non hanno risposto alle due precedenti chiamate potranno comunque prenotare e ricevere la mascherina, compilando il modulo che troverete a questo link bit.ly/masGRT e inviandolo alla mail protocollo@comune.grottammare.ap.it oppure alla PEC comune.grottammare.protocollo@emarche.it

Coloro che non dispongono di strumenti informatici e sono privi di una rete parentale che possa usarli per loro possono presentare la richiesta a mano presso l’ufficio protocollo del Comune (piano terra) da martedì 21 a venerdì 24, dalle ore 9 alle ore 13. I moduli prestampati saranno disponibili all’ingresso.

Infine, coloro che hanno già inoltrato la prenotazione ma non hanno ancora ricevuto la mascherina potranno contattare il numero 0735.739247 (sempre da martedì 21 a venerdì 24, dalle ore 9 alle 13) per segnalare il problema. Provvederemo alla consegna il prima possibile.

“Questa terza distribuzione inizierà lunedì 27 aprile. Come sempre, le squadre dei volontari raggiungeranno i vostri domicili nel pomeriggio, non avranno alcun bisogno di entrare nelle vostre case e saranno riconoscibili attraverso dei tesserini identificativi” afferma il sindaco.

Le protezioni sono realizzate in tessuto di cotone misto a poliestere e sono lavabili. Il servizio è gratuito e rivolto a residenti e domiciliati a Grottammare. Le consegne avranno inizio lunedì 27 e avverranno sempre nelle ore pomeridiane a cura dei volontari della Protezione civile grottammarese, con il coordinamento degli uffici comunali.

La distribuzione alla popolazione rientra tra i servizi a domanda individuale istituiti dall’Amministrazione comunale per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto. L’intenzione è di dotare ogni cittadino di una protezione personale e presto, dunque, saranno coperte tutte le fasce di età della popolazione.

Un impegno finanziario di 30 mila euro. Le mascherine acquistate finora ammontano a 6400 pezzi, per una spesa complessiva di 22.100 euro. A questi numeri si aggiungerà la fornitura di 2500 protezioni, in queste ore in via di perfezionamento da parte del sevizio Manutenzione e Protezione civile, per altri 8 mila euro. L’acquisto è finanziato con risorse di bilancio a cui si sono aggiunti fondi provenienti da donazioni di privati, che il sindaco Enrico Piergallini ha voluto ringraziare, appunto.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.