SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prima dell’emergenza Coronavirus, a febbraio, era successo un fatto molto grave in Riviera.

Una 70enne di Grottammare era stata scippata da un uomo al mercato settimanale di San Benedetto mentre era con la nipote a fare compere. Dopo accurate indagini la Polizia ha individuato il responsabile.

Si tratta di un 40enne originario del Marocco che aveva adocchiato la vittima mentre passeggiava tra i banchini, molto affollati quel giorno in cui del Covid-19 non se ne parlava quasi affatto. Il furto è avvenuto in viale Moretti vicino a una gioielleria, quando a un certo punto la donna ha sentito una spinta alle spalle e, subito dopo, si è accorta che l’uomo aveva appena sfilato dalla sua borsa il portafoglio, dandosi a gambe levate.

La donna ha iniziato a urlare e il malvivente, per paura di essere bloccato da qualcuno dei presenti, ha buttato per terra il maltolto convinto che nessuno più si sarebbe occupato del caso.

Ma ha fatto male i suoi conti poiché la donna e il marito hanno raccontato i fatti al Commissariato di San Benedetto dove i poliziotti si sono messi subito all’opera raccogliendo una serie di testimonianze e acquisendo le immagini registrate dalle telecamere installate in quella zona dal comune a da un negoziante.

Gli investigatori già dai primi fotogrammi hanno avuto un guizzo, intravedendo nelle sembianze di quell’uomo con il giaccone scuro ripreso di spalle la stessa persona arrestata da loro agli inizi di marzo vicino alla stazione ferroviaria. Quel giorno strattonò il direttore di un supermercato di via Roma per fuggire con una bottiglia di Jonny Walker presa a scrocco dagli scaffali.

Qui il nostro articolo precedente

San Benedetto, ruba bottiglia di liquore da un supermercato e scappa: arrestato 41enne

L’intuito dei poliziotti è stato confermato da una telecamera che ha ripreso in faccia il ladro che, a quel punto, è stato riconosciuto. Lo straniero è ancora recluso nel carcere di Marino del Tronto e dovrà dare conto del nuovo misfatto alla Procura di Ascoli Piceno, a cui la squadra di polizia giudiziaria del Commissariato ha già inoltrato un dossier.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.