SAN BENEDETTO – Sono stati dissequestrati, in esecuzione di un provvedimento della sezione penale del Tribunale di Ancona, conti correnti che furono posti sotto sequestro dalle Fiamme Gialle ad agosto del 2019 nel corso di un procedimento a carico dell’imprenditore di origine pugliese e titolare della rivendita di automobili Sicurauto a San Benedetto del Tronto.

Nel corso dell’azione avuta luogo un anno fa CLICCA QUI , all’imprenditore erano stati sequestrati beni mobili, immobili e conti correnti per un totale di 2,5 milioni di euro. Alcuni di questi erano intestati a familiari dell’imprenditore.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.