SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il calcio è fermo, la burocrazia amministrativa va avanti: paradossi causati dal coronavirus. Mentre la Sambenedettese Calcio così come tutte le altre società calcistiche italiane non sa neppure se questo campionato riprenderà o sarà definitivamente sospeso, è stata pubblicata la delibera comunale con la quale l’Amministrazione Piunti ha terminato la procedura negoziata per l’affidamento in concessione dello stadio “Riviera delle Palme“.

L’affidamento avrà una durata di cinque anni “prorogabili per ulteriori cinque anni in presenza di investimenti approvati dall’ente”

Il Comune verserà un contributo annuo alla Samb Calcio di 49.500 euro per la gestione, Iva compresa, mentre il canone che la Samb verserà al Comune sarà di 20.200 euro Iva compresa.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.