ACQUAVIVA PICENA – “Una settimana, quella che ci ha portato alla Pasqua, ancora di difficoltà. Abbiamo consegnato in tempi rapidi i primi buoni alimentari per un importo di circa 15 mila euro, e siamo pronti a ripartire dopo Pasqua con un nuovo bando per consegnare altri buoni alimentari”.

Così, in una nota, il sindaco di Acquaviva Picena, Pierpaolo Rosetti: “Ricordo che è attivo presso la Banca del Piceno, un conto corrente per effettuare donazioni che verranno utilizzate per le stesse esigenze. Oggi sono stati anche consegnati i computer acquistati dalla scuola con i fondi del Miur, ai ragazzi che ne avevano bisogno”.

Il primo cittadino conclude e annuncia: “Dopo Pasqua procederemo anche alla consegna di mille mascherine. L’amministrazione è sempre al lavoro e vicino a tutta Acquaviva”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.