GROTTAMMARE – La storica via colorata del Paese Alto, Via Fraccagnani, il 9 aprile, ha perso la sua “Bettina”, Elisabetta Eleuteri.

La novantacinquenne Bettina era solita stare in terrazzo o con la sua sedia in strada, come si usava una volta, e regalava il suo delicato sorriso, un cenno di antica garbatezza, a ogni passante. Era una donna di piccola statura, ma dotata di una capacità immensa di far sentire gli altri accolti, a casa. 

Era “zia Bettina” per tanti grottammaresi, amici delle sue nipoti Camilla e Samuela ma, negli ultimi anni, anche la “auntie” dei numerosi musicisti inglesi che ospitava ogni estate a casa sua, in occasione dell’Anime Busker festival. In che maniera fosse riuscita a comunicare con loro, che parlavano solo inglese, rimane un mistero, ma sta di fatto che nella giornata di oggi, le nipoti hanno ricevuto diversi messaggi di condoglianze anche dagli artisti londinesi. 

“I am so sorry to hear this sad news.She was a strong lovely soul, who seemed to be almost invincible. It’s hard to believe we will never feel her energy again…”

(Sono così dispiaciuto per questa triste notizia. Lei era una anima forte e dolce, che sembrava essere quasi invincibile. È difficile credere che non sentiremo più la sua energia con noi)

Oh no! That’s terrible news she was such an incredible woman. Was a privalege to meet her 

(Oh no! Questa è una notizia terribile che era una donna così incredibile. È stato un privilegio incontrarla)

Do you know if she had a favourite song/artist or style of music? I want to sing one for Bettina

(Sai qual’era la sua canzone/artista/stile musicale preferito? Voglio cantare una canzone per Bettina)

Oh no! She was a very special lady. She’ll be so missed.

(Oh no! Era una donna speciale. Mancherà tantissimo.) 

Je suis désolé d’entendre que Bettina nous a quitée. Elle était une damme merveilleuse. 

(Mi dispiace molto di sapere che Bettina ci ha lasciato. Era una persona meravigliosa.)

 

Ciao Zia/Auntie Bettina!

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.