SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Covid-19 non ferma gli omaggi in memoria di coloro che non ci sono più a causa di una delle tragedie più grandi d’Italia.

Parliamo del Moby Prince: era la sera del 10 aprile 1991, quando il traghetto, di proprietà della Nav.Ar.Ma., entrò in collisione con la petroliera Agip Abruzzo nella rada del porto toscano. Morirono 140 delle 141 persone a bordo del traghetto fra cui il sambenedettee Sergio Rosetti, all’epoca 52enne.

Il Sindaco Pasqualino Piunti e il consigliere Gianni Balloni, che ha rappresentato il Comune nelle ultime cerimonie, hanno assistito alla diretta Web da Livorno per la commemorazione della strage del Moby Prince.

Ovviamente per l’emergenza Coronavirus non sono andati direttamente in Toscana i rappresentanti comunali.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.