ANCONA – “Sono convinto che quando finirà l’emergenza coronavirus ci sarà molta voglia di uscire di casa e di viaggiare. Era già accaduto qualcosa di simile all’epoca della Sars. Per questo, nelle Marche, sarà importante farci trovare preparati e organizzare al meglio tutte le nostre risorse per quel momento”.

Sono le parole dette in videoconferenza dal Presidente della Regione Luca Ceriscioli, durante un approfondimento legato al tema del sisma.

Dobbiamo scommettere sulla voglia che hanno i cittadini di tutto il mondo di rimettersi in moto e dobbiamo tornare ad indentificare il territorio marchigiano. Prima della crisi coronavirus avevamo delle performance turistiche molto buone in tutta la regione con punte di un aumento del 20% in alcune aree dell’entroterra colpite dal terremoto. Avevamo lanciato la nostra immagine abbinandola al mondo della bike anche al Festival di Sanremo” ha continuato.

“So che in questo momento, in piena pandemia, parlare di certi argomenti può sembrare assurdo ma sono convinto che occorra essere pronti ad intercettare la ripartenza con tutto il nostro territorio e i suoi percorsi, aiutando anche le aziende in quelle zone dell’interno dove c’è stata una sospensione dei lavori per la ricostruzione. Dobbiamo intercettare e utilizzare i fondi dedicati al turismo non solo per l’area del Cratere ma per tutta la regione” ha concluso.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.