MONTEPRANDONE – Novità per una comunità picena nell’entroterra.

Il sindaco di Montepradone, Sergio Loggi, ha firmato un’ordinanza in cui dispone l’accesso agli esercizi commerciali in cui è previsto l’ingresso generalizzato di persone, sia consentito solo indossando mascherine o dispositivi equipollenti.

I titolari degli esercizi commerciali devono mettere a disposizione dell’utenza gli idonei mezzi disinfettanti per le mani o i guanti monouso e chiedere ai clienti di indossare le mascherine.

I soggetti che rifiutino di indossare senza giustificato motivo i presidi, saranno puniti, salve le più gravi fattispecie penali, civili od amministrative connesse o concorrenti anche con riferimento a quanto previsto dall’articolo 650 del Codice Penale, con la sanzione amministrativa pecuniaria da 50 a 500 euro con pagamento in misura ridotta entro 60 giorni dalla contestazione o notificazione pari a 100 euro.

Le disposizioni entrano in vigore a partire dalle ore 6 dell’8 aprile 2020 e fino a cessata emergenza.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.