SCORRI SOTTO PER GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

_____________________________________________________________________________

0RE 00 Buoni alimentari a Ripatransone, ecco come farne richiesta

ORE 22 Grottammare, oltre 3900 richieste per le mascherine. Arrivate le prime 1200

ORE 19.45 Comunicare ai tempi del Covid-19. I nostri consigli per voi commercianti

ORE 19.30 “Cassa integrazione anticipata presso le filiali della Bcc di Ripa e del Fermano a interessi 0 e senza spese”

ORE 19.25 Covid-19, la generosità della comunità di Monteprandone: “15 mila euro raccolti per acquisto ecografo”

ORE 19.20 Nove minuti di video sul lungomare di San Benedetto. Si “sanificano” strade dove non c’è nessuno?

ORE 19.15 Coldiretti Marche: “Rischio scaffali vuoti senza voucher agricolo”

ORE 19 DATI GORES MARCHE  Il Gores ha comunicato che le persone decedute nelle ultime 24 ore sono 31. Nel resoconto odierno sono stati inoltre registrati 23 decessi avvenuti nelle ultime settimane, per i quali è stato necessario confermare la diagnosi legata al Coronavirus.

Tra i decessi anche una donna di 68 anni di San Benedetto, che appunto risulta tra i 23 decessi avvenuti nei giorni scorsi per i quali il Gores specifica “Deceduti nei giorni precedenti per i quali è stata confermata la diagnosi ed è stata trasmessa la documentazione numero 23“. La donna aveva altre patologie pregresse.

Tra i morti, confermato dal Gores quello dell’81enne di Monsampolo, già annunciato ieri dal sindaco Narcisi. Non aveva altre patologie pregresse.

Ma è sempre il Pesarese a pagare il prezzo più grave di questa epidemia a livello marchigiano: ben 16 sui 31 soltanto oggi.

In totale nelle Marche si registrano 557 morti dall’inizio dell’epidemia, di cui 322 a Pesaro-Urbino, 114 ad Ancona, 67 a Macerata, 42 a Fermo, 6 Ascoli, 6 fuori regione. 

Età media 79,5. Il 94,8% aveva patologie pregresse.

Nel link in Pdf tutte le informazioni: GORESARANCIO02042020

ORE 18 CONFERENZA STAMPA PROTEZIONE CIVILE

Angelo Borrelli (capo Protezione Civile): totale attualmente positive 83049, 2477 in più rispetto a ieri, 4053 in terapia intensiva, 28540 ricoverati con sintomi, mentre la maggior parte delle persone affette da coronavirus, il 61% del totale, sono in isolamento domiciliare con sintomi o sintomi lievi. 

Purtroppo i decessi sono 760 oggi.

Totale guariti 18178, +1431 in più.

Sono partiti 76 dottori per rinforzare le aree più colpite. A Bergamo è pronta la tenda-ospedale grazie all’aiuto dell’Associazione Nazionale Alpini, ringrazio anche la Marina Militare per l’ospedale da campo installato a Jesi.

Noi diamo il numero di tamponi analizzato che ci viene dato dalle Regioni, l’Istituto Superiore Sanità sta facendo queste analisi, per essere dichiarati guariti si devono fare due tamponi consecutivi negativi. Sicuramente avremo il prima possibile anche il dato delle persone che hanno effettuato i tamponi.

Dal 26 marzo stiamo assistendo ad una riduzione degli incrementi dei ricoverati e in Terapia Intensiva, rispetto a ieri è aumentato solo di 18 persone. Ci stiamo quindi stabilizzando, io non so dirvi quando inizierà la parte decrescente, dobbiamo mantenere alte le attenzioni da tenere.

Ringrazio l’Agenzia delle Dogane per l’ottimo lavoro. Vengono importate mascherine di tutti i tipi da ogni parte del mondo.

Ci attendiamo una risposta chiara da parte degli scienziati sugli esami sierologici, credo che si stanno facendo ancora delle valutazioni.

Io mi auguro che nel mese di maggio potremmo trovare in una situazione migliore rispetto a quella di oggi, fermo rimanendo tutte le cautele. Io sono realista, non voglio instillare facili ottimismi.

Sergio Iavicoli, direttore Dipartimento Medicina e Igiene del Lavoro dell’Inail.

_____________________________________________________________________________

ORE 16.50 Coronavirus. “Nessun positivo tra il personale sanitario dell’ospedale di San Benedetto”

ORE 16.45 Legnini: “A fine emergenza Coronavirus vogliamo aprire migliaia di cantieri post sisma”

ORE 16.30 Buoni spesa a Grottammare, dal 3 aprile le richieste: ecco come. Info per cittadini e commercianti

ORE 16 ELABORAZIONI DATI GORES Di seguito riportiamo l’andamento dei posti di terapia intensiva nelle Marche dedicati ai pazienti Covid-19 (nel grafico successivo sommatoria intensiva più semi-intensiva). Come si nota il numero è sostanzialmente stabile dal 26 marzo ed oggi di poco inferiore rispetto ai cinque giorni precedenti.

Come abbiamo spiegato nel nostro articolo di ieri (clicca qui per leggere le domande alla Regione Marche), terapia intensiva ha un flusso in ingresso che è una proporzione del totale dei contagiati (quelli bisognosi di cure maggiori), mentre in uscita ha pazienti che si avviano verso la guarigione o, purtroppo, deceduti.

Il numero è molto importante perché la Regione Marche ha deciso di realizzare un ospedale usa-e-getta alla Fiera di Civitanova, per 100 posti letto, poi diventati 90, chiamato “Progetto100“, chiedendo donazioni per 12 milioni di euro ai marchigiani.

Dunque la dinamica della relativa contrazione dei nuovi contagi, le guarigioni e, purtroppo, un numero di decessi che resta sempre alto sta lentamente riducendo il carico sulle terapie intensive delle Marche.

Ribadiamo una delle nostre quattro domande:

E’ possibile sapere il numero delle terapie intensive disponibili al momento nella Regione Marche, e dunque conoscere qual è il margine operativo attualmente disponibile?

Per quanto riguarda le semi-intensive, queste non sono prese a riferimento nelle comunicazioni ufficiali del Ministero della Salute e della Protezione Civile. Ad ogni modo esse rappresentano un sistema di ricovero intermedio tra quello semplice e quello della Terapia Intensiva. In esso accedono sia pazienti in ingresso, che non hanno bisogno della profondità del trattamento della Intensiva, sia pazienti in uscita dalla Intensiva che hanno superato la fase acuta della malattia.

ORE 15.30 Ospedale di San Benedetto, arrivano le mascherine sequestrate a Bologna

ORE 15 Buoni spesa ad Ascoli fino a 600 euro, ecco chi può farne richiesta. Le info

ORE 14.45 Cassa integrazione in deroga, oltre 3.648 domande in un giorno per 5.788 lavoratori

ORE 14.40 Covid-19, raccolta di beni di prima necessità ad Ascoli. Tutte le info

ORE 14.35 Didattica a distanza, nelle Marche oltre due milioni di euro

ORE 14.30 A Grottammare l’inno di Mameli e il tricolore sui balconi di casa. L’emozionante video

ORE 14.25 Controlli anti-Covid 19, sei persone nei guai a San Benedetto

ORE 14.20 Amo Cupra, raccolta fondi per le famiglie cuprensi in difficoltà: “Nessuno resti solo”

ORE 14.15 Martinsicuro, occhio alla truffa. Vagnoni: “Il Comune non sta consegnando mascherine porta a porta”

ORE 14.10 Coronavirus, da inizio emergenza oltre 300 controlli a Cupra: quasi 200 auto fermate

ORE 14.05 Buoni Spesa: a San Benedetto fino a 400 euro a famiglia bisognosa. Domande entro 8 aprile

ORE 14 DATI GORES Totale test effettuati 12.943, test positivi 4098, test negativi 8845.

Totale ricoverati 1150, di cui in Terapia Intensiva 164, in semi-intensiva 305, non in terapia intensiva 832, in area post-critica 154.

Dimessi 222.

Guariti 40. 

Isolamento domiciliare 2405.

Deceduti 503.

Positivi per provincia: Pesaro 1756, Ancona 1211, Macerata 533, Fermo 284, Ascoli 227, fuori regione 87.

Ricoveri in terapia intensiva 164: Pesaro Marche Nord 35, Ancona 43, Senigallia 8, Fermo 15, Civitanova 11, Jesi 15, Urbino 9, Camerino 11, San Benedetto 11, Macerata 1, Inrca Ancona 6.

Ricoveri in semi-intensiva 305: Civitanova 5, Camerino 7, San Benedetto 15, Jesi 18, Macerata 3, Urbino 14, Senigallia 5, Fermo 15, Pesaro Marche Nord 128, Ancona Torrette 87, Villa Pini Civitanova 8.

Isolamento domiciliare (non hanno fatto tampone di positività, sono a casa per precauzione in attesa accertamenti): totale 6990, di cui asintomatici 4817, sintomatici 2173 – operatori sanitari 1109.

Pesaro: totale 2917, di cui asintomatici 1956, sintomatici 961 – operatori sanitari 370.

Ancona: totale 1932, di cui asintomatici 1244, sintomatici 688 – operatori sanitari 254.

Macerata: totale 728, di cui asintomatici 789, sintomatici 270 – operatori sanitari 45.

Fermo: totale 728, di cui asintomatici 549, sintomatici 179 – operatori sanitari 327.

_____________________________________________________________________________

ORE 12:40 ELABORAZIONE DATI GORES I numeri di questa mattina ci forniscono queste riflessioni:

a) Prosegue la contrazione del numero di nuovi contagiati sul totale, ormai stabilmente al di sotto del 5% su scala regionale. Questo significa che l’epidemia non si sta espandendo in maniera esponenziale;

b) il numero di nuovi contagiati rilevati si sta attestando stabilmente al di sotto delle 150 unità al giorno;

c) il numero di tamponi analizzati giornalmente non è aumentato di molto nelle ultime due settimane;

d) non vengono fornite informazionie sul numero dei tamponi realizzato su scala provinciale;

e) il rapporto tra tamponi positivi e analizzati oscilla attorno al 20%, lontano dai picchi di metà marzo e anche della media delle ultime settimane.

ORE 12.30 Come fare donazioni di dispositivi di sicurezza (mascherine, eccetera)

ORE 12.15 Covid-19, aprile parte con 33 sanzioni nel Piceno. Oltre 2 mila gli accertamenti

ORE 12.10 Buoni spesa, ecco come fare richiesta nei Comuni della Vallata del Tronto

ORE 12 Donazione di mascherine e dispositivi di protezione all’Ospedale: le regole da seguire

ORE 11.15 Caldarola, vicesindaco multato dai carabinieri dopo 30 km di footing: “Mi dimetto”

ORE 11 AGGIORNAMENTO GORES MARCHE Al primo aprile sono 136 i nuovi casi positivi in Regione su 647 tamponi fatti. Complessivamente sono 4098 i contagiati su 12943 test effettuati.

Di seguito tabelle e grafici diffusi dall’ente

ORE 10.50 “Coronavirus, Piunti chiami a partecipare al tavolo dell’emergenza i rappresentanti del Terzo Settore”

ORE 10.45 “Devo ritirare i punti di una tessera regalo al supermercato”, sanzionata donna in Riviera

ORE 10.30 Covid-19, quasi 300 denunce dei carabinieri nel Piceno da inizio emergenza

Qui la diretta del primo aprile

Di seguito alcuni grafici e tabelle di ieri, primo aprile


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.