TERAMO – Salgono a 1.293 i casi di coronavirus in Abruzzo. Rispetto a ieri, dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara, anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo, se ne registrano 160 in più. Salgono anche i decessi che, con un incremento di 12, arrivano a quota 88. Si tratta, sia per numero di vittime che per numero di nuovi casi, del più consistente incremento registrato in un solo giorno dall’inizio dell’emergenza.

Dei nuovi casi, 13 fanno riferimento alla Asl Avezzano Sulmona L’Aquila, 37 alla Asl Lanciano Vasto Chieti, 64 alla Asl di Pescara e 46 alla Asl di Teramo. Del totale dei casi positivi, 101 si riferiscono alla Asl dell’Aquila, 266 a quella di Chieti, 576 a Pescara e 350 a Teramo.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 88 pazienti deceduti: i nuovi decessi riguardano un 82enne di Lanciano (Chieti), un 69enne di Pineto (Teramo), un 50enne, un 61enne e un 89enne di Castiglione Messer Raimondo (Teramo), un 77enne di Bellante (Teramo), un 64enne e un 71enne di Pescara, un 63enne e un 64enne di Penne (Pescara), una 82enne di Balsorano (L’Aquila) e un 71enne di Archi (Chieti).

Del totale dei pazienti, 329 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva, 68 in terapia intensiva, mentre gli altri 772 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Ventinove le persone clinicamente guarite (che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici) e sette quelle guarite (che hanno cioè risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 7.730 test.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.