Se abitate in una casa con un bel giardino, probabilmente sapete già che lo spazio verde va curato proprio come gli ambienti interni, anzi spesso bisogna dargli molte più attenzioni. Se lasciato a se stesso, il giardino può trasformarsi in un vero e proprio disastro, con erbacce, foglie degli alberi umide, detriti e cespugli disordinati. L’armonia è importantissima, in quanto il verde poco curato non risulta affatto piacevole da vedere oltre a essere praticamente invivibile. Non è mai una buona idea infatti organizzare un pranzo o una cena in giardino con amici o parenti se non viene prima fatta un po’ di ‘manutenzione’. 

Sappiamo bene però che tenere un giardino curato e ordinato non è per niente facile e richiede un po’ di sforzo mentale e fisico, sebbene poi si venga ripagati con sensazioni positive e rilassanti. D’altronde quando arriva il fine settimana e volete riposarvi probabilmente l’ultimo pensiero che avrete è dare una spuntata ai cespugli o passare il tagliaerba. 

Fortunatamente sul mercato esistono tantissimi elettroutensili per il giardinaggio che potrete acquistare ad un prezzo molto conveniente, in modo da creare un vero e proprio ‘arsenale’ per combattere le erbacce, i rami e tanto altro. Alcuni di questi sono davvero indispensabili, vediamo quali sono in questa nostra breve guida.

Tagliaerba

Se avete un giardino molto ampio dove l’erba tende a crescere rapidamente, allora non potete davvero fare a meno di un buon tagliaerba. Questo utensile si presenta con dimensioni abbastanza ingombranti e in due tipologie principali diverse: a motore ed elettrico. 

Quelli a motore sono molto potenti e permettono di tagliare erba con efficacia anche su territorio con salite e discese. I tagliaerba elettrici invece sono più indicati per lavori meno impegnativi, in quanto le prestazioni saranno ridotte. Il vantaggio di questi ultimi sta nel loro funzionamento che non prevede l’utilizzo di carburante.

Troncarami

Gli alberi e i rampicanti in giardino sono sicuramente un’aggiunta piacevole che può abbellire ulteriormente la propria casa. Il problema è che se non vengono troncati di tanto in tanto possono rovinare i recinti, le staccionate e in alcuni casi anche il prato. L’utensile migliore che potete usare è un buon troncarami, pratico ed efficace. 

Si tratta di una sorta di pinza con estremità affilate che vi permette di tagliare i rami secchi o quelli troppo lunghi. Un troncarami professionale non costa molto, quindi vi consigliamo di puntare sulla qualità in modo da poter lavorare e ottenere risultati ottimali. Alcuni vi possono aiutare anche a raccogliere i frutti dagli alberi, ideali se avete il vostro orto.

Decespugliatore

Per rimettere in sesto i cespugli spesso si utilizza una comune cesoia, ma se la situazione è fuori controllo meglio ricorrere ad un decespugliatore elettrico. Munito di pale rotanti e di un motore elettrico, il decespugliatore vi permette di tagliare tutte le foglie superflue dai cespugli e di accorciare l’erba in luoghi difficili da raggiungere con il tagliaerba. Questi utensili sono molto semplici da usare e si possono adoperare anche se non si è dotati di molta forza fisica.

Soffiatore

Una volta tagliati rami e cespugli, ve li troverete ovviamente sul prato e dovrete rimuoverli. Per farlo potete usare un comune rastrello per raccoglierli e creare dei mucchi, oppure togliere il grosso con un soffiatore a batteria. I soffiatori vi permettono di spazzare via le foglie presenti sul prato con estrema efficacia, inoltre sarà possibile utilizzarli anche per pulire l’entrata di casa senza fare fatica. 

I modelli più performanti dispongono anche di funzione aspirante e di un sacco per la raccolta. Usandola potrete trasformare il soffiatore in un vero e proprio aspirapolvere da giardino in grado di raccogliere tutte le foglie e i detriti. Nel caso abbiate bisogno di prestazioni più elevate, potrete optare per un aspirafoglie.

Motosega

Consigliata solo ed esclusivamente se il vostro giardino è di dimensioni molto grandi e all’interno di esso crescono alberi o cespugli resistenti che dovete abbattere. Se siete alle prime armi meglio comprare una motosega elettrica, adatta per lavori semplici e veloci. La motosega a motore richiede molta forza fisica e soprattutto una buona abilità. Entrambe le tipologie vanno usate con la massima precauzione in quanto il rischio di infortuni è molto alto.

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.