ACQUAVIVA PICENA – Un plafond da 15 milioni di euro: è questo il primo, urgente intervento della Banca del Piceno a favore del territorio che il Consiglio d’ Amministrazione e la Direzione Generale hanno ufficializzato in una comunicazione ai Soci, ai Clienti e al Personale della Banca, sottolineando che tale investimento a tutela di tutte le imprese e le famiglie del territorio di competenza, da Giulianova a Civitanova Marche, è rivolto anche a coloro che al momento non sono correntisti della Banca del Piceno.

“La Banca del Piceno – sottolinea il Direttore Generale Franco Leone Salicona – ha varato a sostegno del territorio questa importante immissione di liquidità da 15 milioni di euro che servirà per far fronte alla gestione dei pagamenti urgenti e non procrastinabili. Liquidità che consentirà di sostenere e aiutare la macchina produttiva”.

Inoltre, in questo momento emergenziale, la Banca del Piceno, ha dimostrato estrema attenzione per garantire la salute della Clientela e delle Persone che vi lavorano, facendo proprie le parole e l’invito promosso da tutto il sistema bancario, adottando sin da subito tutte le cautele del caso e dal 19 marzo regolamentando l’ afflusso dei Clienti nelle Filiali  mediante appuntamento.

Chiunque intenda recarsi in una delle filiali della Banca del Piceno deve chiamare la propria filiale per fissare un appuntamento o chiamare i numeri verdi 800.045.680 e 800.296.111 per verificare l’effettiva esigenza di spostarsi. Ulteriori chiarimenti sono pubblicati sul sito della Banca.

Di fatto – sottolinea il Presidente della Banca del Piceno Aldo Mattioli – è necessario attenersi alle direttive delle Autorità sanitarie e del Governo, dunque anche il nostro obiettivo è di non far uscire di casa i clienti, risolvendo per quanto possibile i loro quesiti al telefono. Inoltre è da tempo attiva l’App Relax Banking, con cui si può realizzare la maggior parte delle operazioni”.

 “Nel frattempo il mondo del Credito Cooperativo– ricorda il Presidente Mattioli – in linea con il senso di responsabilità sociale insito nello Suo spirito ha lanciato unitariamente un’iniziativa di solidarietà “#Terapie intensive contro il virus. Le BCC e le CR ci sono” per raccogliere fondi finalizzati a rafforzare le strutture di terapia intensiva e sub-intensiva degli ospedali, in coordinamento con il Ministero della Salute. Pertanto, rivolgo l’invito a Soci, Dipendenti, Clienti e Comunità locali è quella di effettuare un versamento sull’apposito conto corrente aperto presso Iccrea Banca: IBAN IT84W0800003200000800032006”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.