ACQUAVIVA PICENA – “Il Consiglio del Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell’Ambiente, in data 18 marzo, ha approvato un documento relativamente alla cosiddetta sanificazione ambienti esterni precisando:

1) l’assenza di prove della utilità di tale attività poiché non vi è evidenza che le superfici calpestabili siano implicate nella trasmissione del Covid-19;

2) l’ipoclorito di sodio è sostanza corrosiva per la pelle e dannosa per gli occhi e l‘uso può portare ad un aumento di sostanze pericolose per l’ambiente, per le persone, animali e può nuocere alle acque superficiali e sotterranee”.

Così in una nota il sindaco di Acquaviva Picena, Pierpaolo Rosetti: “Alla luce di quanto sopra non si procederà, salvo future e differenti indicazioni, alla cosiddetta sanificazione, mantenendo solo l’ordinario servizio di pulizia stradale”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.