GROTTAMMARE – Viste le ricorrenti segnalazioni da parte dei cittadini, si ricorda che è in vigore un’ordinanza con cui il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini ha disposto la chiusura di parchi, giardini e altri importanti luoghi pubblici. 

Il provvedimento rispetta le misure governative circa il contenimento della diffusione del virus Covid-19, che vanno nella direzione di limitare il più possibile la vicinanza tra le persone e quindi il rischio di contagio. Ogni luogo sottratto alla pubblica frequentazione, pertanto, è stato opportunamente segnalato con avvisi e transenne o nastro delimitatore bianco e rosso per quanto riguarda gli accessi.

Nel novero, rientrano la pista ciclopedonale nord e anche il civico cimitero. L’elenco completo è il seguente:

               pista ciclopedonale Grottammare-Cupra Marittima;

               parco dell’Allegria (ex Ferriera);

        civico cimitero;

        parco giochi pineta Ricciotti (via Crucioli);

        parco giochi pineta del bersagliere (Lungomare De Gasperi);

        parco giochi Via Napoli;

        parco giochi 1° maggio (Via Salvo D’Acquisto);

        parco giochi pineta Via Lazio;

        parco giochi Via Leonardo da Vinci;

        parco giochi Tesino village (Via Modigliani);

        parco giochi Via Copernico;

        parco giochi Via Volta;

        parco giochi Granaro (Via Perù);

        parco giochi Via Convento.

Il controllo sul rispetto delle disposizioni emanate è compito della Polizia Locale, unitamente al personale delle Forze dell’Ordine.

La non ottemperanza alle prescrizioni dettate da un’ordinanza prevede il deferimento all’autorità giudiziaria per il reato previsto dall’articolo 650 del Codice Penale (Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità).


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.