MONTEPRANDONE – Proseguono i controlli della Polizia Locale a Monteprandone e Centobuchi per il contenimento del Covid-19.

“Fin dal 12 marzo, primo giorno di avvio del servizio dedicato all’emergenza Covid19, i nostri operatori sono stati impegnati, anche sabato e domenica, nelle verifiche sulle persone a piedi, sulle auto in transito, sulle attività commerciali, compreso l’obbligo della distanza interpersonale di 1 metro” afferma il sindaco Sergio Loggi.

Questi sono i numeri, nei primi sei giorni:

165 controlli su esercizi commerciali;

70 verifiche su pedoni e automobilisti;

I controlli vengono effettuati durante tutta la giornata anche in prossimità di tutti quei luoghi (parchi, pista ciclabile lungo Tronto e Civico Cimitero) che sono stati chiusi attraverso ordinanze e nei pressi delle aree verdi in cui vige il divieto di accesso.

“In questa prima settimana, i cittadini di Monteprandone e Centobuchi sono rispettosi dei decreti e hanno ascoltato i ripetuti appelli a seguire le regole – aggiunge il primo cittadino – Continuiamo così! Con responsabilità, ce la facciamo”.

Ai cittadini è consigliato di uscire solo per:

esigenze lavorative;

motivi di salute;

situazioni di necessità;


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.