ACQUAVIVA PICENA – Di seguito una nota del gruppo consiliare Acquaviva Futura, che annuncia l’apertura di un fondo per aiutare i più bisognosi, soprattutto in questo periodo di difficoltà.

Come Acquaviva Futura abbiamo chiesto nuovamente la costituzione di un fondo per aiutare le persone bisognose e intervenire in situazioni particolari come quella che stiamo vivendo in questo periodo.

Il fondo si alimenterà con la rinuncia da parte degli amministratori  della propria indennità annuale.

Tale fondo sarà gestito da un Commissione Consiliare (da costituire) e potrà essere usato, per esempio, per disinfettare e sanificare scuola e palestra (così da averli pronti per la riapertura), mettere gli erogatori di sapone a base alcolica sempre a scuola e in palestra, installare un erogatore di gel disinfettante all’ingresso del comune, ecc ecc. (Tutte cose che abbiamo chiesto dal 25 febbraio senza ricevere alcuna risposta).

Obiettivo principale resta comunque aiutare le persone in difficoltà che, vista la situazione che stiamo vivendo, avranno sempre più bisogno di aiuto.

Mai come ora c’è bisogno di risorse da dedicare alla cittadinanza e alle cose utili.

Auspichiamo che tale fondo, una volta costituito, venga alimentato anche con altri fondi.

Ci fosse stato il fondo operativo si potevano fare tante cose, comunque meglio tardi che mai (speriamo).

(La richiesta di costituzione del fondo è stata fatta da Acquaviva Futura il 27 luglio 2018 protocollo numero 5720 e durante la discussione sul bilancio 2014 (deliberazione numero 35 del 12 agosto 2014), sempre bocciata da Rosetti & C.”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.