SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto del Tronto, ore 20,30 di martedì 10 marzo. Pieno centro cittadino: tra Piazza Cesare Battisti, di fronte alla sede dei Vigili Urbani e alla Statale 16, e viale Buozzi e la fontana della Rotonda Giorgini in funzione nonostante, intorno, non vi sia praticamente nessuno.

Qualcuno si incontra, ma la nostra passeggiata di 9 minuti è quasi una camminata in un panorama post-nucleare. Certo, un martedì invernale non è il momento di massimo afflusso nelle vie del centro, ma ovviamente la notizia è un’altra: è la prima serata in cui anche a San Benedetto, come nel resto d’Italia, è in vigore il decreto firmato la sera precedente dalla Presidenza del Consiglio che impone, tra le altre cose, la chiusura di bar e ristoranti alle 18 e la limitazione per una lunga serie di attività e il divieto di assembramenti anche all’aperto.

Via XX Settembre, Piazza Matteotti, viale Moretti, via Curzi e via San Martino, viale Buozzi e Rotonda Giorgini: offriamo così un documento video corredato da fotografie che illustrano la città di San Benedetto in epoca di coronavirus.

Con la speranza che si tratti soltanto di una brutta parentesi, ricordando che alla data in cui scriviamo non si registrano neppure casi di positività nell’intera provincia picena.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.