SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’emergenza Coronavirus mette in allerta anche i lavoratori di Picenambiente che in queste ore hanno inviato una lettera, firmata da sei rappresentanti della Rsu aziendale a targa Ugl, alla direzione dell’azienda chiedendo una serie di misure. Tra queste il controllo della temperatura dei dipendenti, la sanificazione giornaliera dei mezzi, delle cabine e degli spogliatoi oltre alla dotazione di disinfettanti anti-batterici per mani e indumenti.

Gli operai, che sono in ogni caso dotati di una mascherina (prevista nell’equipaggiamento anche prima dell’emergenza Covid) chiedono all’azienda anche direttive su come comportarsi tra colleghi viste le disposizioni di stare almeno ad un metro di distanza. Molti di loro sono infatti preoccupati per le fasi di vestizione e svestizione negli spogliatoi, durante le quali si possono creare assembramenti di persone.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.