TERAMO – Militari della Tenenza di Nereto, nell’ambito di un’attività di controllo economico del territorio a prevenzione e contrasto all’abusivismo commerciale, hanno individuato un esercizio che operava in maniera del tutto “abusiva”.

Nelle maglie dei finanzieri è incappato un imprenditore che operava in totale assenza di qualsiasi autorizzazione amministrativa e senza Partita Iva.

L’attività commerciale svolta “alla luce del sole” ha attirato l’attenzione dei militari che avvalendosi dell’apparato tablet in dotazione, hanno avviato immediate e tempestive interrogazioni alle numerose banche dati in uso al Corpo, constatando l’assenza di qualsivoglia autorizzazione amministrativa e fiscale.

Il controllo è scattato quando il soggetto monitorato, ha tentato di caricare la merce sita nel suo magazzino su un camion probabilmente per allocarla in altro deposito.

Considerato che il commerciante abusivo non è riuscito, al momento, a dimostrare la legittima provenienza della merce è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per ricettazione.

Sono in corso gli approfondimenti per le connesse violazioni amministrative e penali, ai fini fiscali, a conferma che l’attività della Guardia di Finanza si connota per aggressione alle fenomenologie illecite a 360 gradi

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.