SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In linea con il Dpcm dello scorso 4 marzo, anche al Liceo Classico “G. Leopardi” di San Benedetto del Tronto sono sospese tutte le attività didattiche.

Gli studenti, però, non hanno interrotto le loro lezioni dal momento che sono stati immediatamente attivati gli strumenti di didattica a distanza.

“Sebbene nessuno di noi si augurasse una simile eventualità – ha dichiarato il Dirigente Scolastico del Liceo “G.Leopardi”, Maurilio Piergallini – eravamo da tempo pronti ad agire con celerità nel caso in cui si fosse dovuta attivare la didattica a distanza, al fine di garantire la continuità dell’attività di insegnamento ed il diritto all’apprendimento degli alunni”.

Il 5 marzo, nel Collegio Docenti Straordinario gli insegnanti hanno definito le modalità della didattica virtuale e, dallo stesso giorno, gli studenti si sono ritrovati nelle classi virtuali, piattaforme interattive in cui possono ricevere compiti e lezioni, con eventuali percorsi di verifica, ascoltare le lezioni dei professori e dialogare con loro.

Queste attività sono in tutto e per tutto equiparabili alle lezioni, la presenza è obbligatoria: “Vorrei ringraziare – conclude Maurilio Piergallini – i docenti che hanno organizzato prontamente la piattaforma e si sono messi a disposizione con responsabilità e professionalità: ci auguriamo, ovviamente, che i nostri ragazzi tornino presto in classe, perché possiamo assicurare la didattica online, ma non quel clima speciale che c’è nello stare tutti insieme, a scuola e in aula”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.