SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La Figc Marche ha comunicato il blocco dei campionati (dall’Eccellenza alla 3a Categoria, compresi anche quelli Giovanili ed il calcio a 5) anche per il prossimo weekend (7 ed 8 marzo).

Con riferimento all’Ordinanza 3 del 3.3.2020 della Regione Marche si dispone che le gare di Calcio a 11 di tutte le categorie di competenza del Comitato Regionale Marche, in programma nel territorio regionale da oggi mercoledì 4 marzo a domenica 8 marzo sono rinviate. La ripresa dell’attività e le modalità saranno oggetto di successiva comunicazione. Vengono, altresì, sospesi gli incontri con le società sportive programmati nelle province di Fermo e Ascoli Piceno.

In Serie D invece dopo l’annuncio dello stop ai Gironi Nord B, C e D, la 27a giornata non si giocherà nemmeno nel Girone F ed ora neanche più in tutti gli altri Gironi (compresi quelli Sud).

Il Dipartimento Interregionale ha disposto infatti anche quest’ultimo vista l’ordinanza n. 3 del 3/3/2020 del Presidente della Regione Marche emanata quale misura in materia di contenimento e questioni dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Con riserva di adottare diversi ed ulteriori eventuali provvedimenti, la 27a giornata del girone F sarà recuperata o domenica 15 (data in cui era prevista in D la consueta sosta annuale per il Torneo di Viareggio a cui come ormai da tradizione prende parte anche la Rappresentativa di Serie D) o quella 22 marzo .

Rinviato il Girone F anche del campionato Juniores, questo il programma dei recuperi:
– 10a giornata di ritorno sabato 21 marzo 2020 ore 15,30
– 11a giornata di ritorno sabato 28 marzo 2020 ore 15,30

Comunicazione aggiuntiva a quanto scritto sopra: Dopo gli annunci nei giorni scorsi sullo stop ai Gironi B, C, D e F, la 27a giornata di Serie D prevista per questo weekend è stata rinviata interamente a data da destinarsi. La decisione del Dipartimento Interregionale, che ha disposto anche l’annullamento dei recuperi programmati dall’11 marzo al 1° aprile (un nuovo calendario sarà comunicato la prossima settimana), segue le indicazioni del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo in merito al contenimento della diffusione del coronavirus. La sospensione riguarda anche il Campionato Nazionale Juniores.

Nello specifico si è considerato che, vista l’imminenza delle gare, le associazioni e le società sportive non avessero il tempo tecnico necessario per effettuare i controlli ai propri tesserati così come richiesto dall’art. 1 lettera C del Dpcm.

Posticipata anche la data della finale in gara unica della Coppa Italia Serie D, che non si giocherà più il 1°aprile ma in una data ancora da ufficializzare. Lo ha reso noto il Dipartimento Interregionale in seguito alla recente calendarizzazione dei recuperi da effettuare a causa dell’emergenza sanitaria Covid 19.

ECCELLENZA MARCHE

Programma 24a giornata (9a di ritorno) di domenica 15 marzo (e non più domenica 1°marzo come era previsto da calendario e domenica 8 marzo come successivamente stabilito) 2020 ore 15:
Atletico Azzurra Colli-San Marco Servigliano Lorese (Gara anticipata a sabato 29 febbraio, sempre alle ore 15; all’andata 1-3 per il San Marco Servigliano)
Atletico Gallo Colbordolo-Urbania (All’andata 3-1)
Castelfidardo-Atletico Alma (All’andata 6-0)
Fabriano Cerreto-Marina (All’andata 1-3)
Forsempronese-Sassoferrato Genga (All’andata 0-0)
Montefano-Anconitana (Gara che si giocherà al Comunale Helvia Recina di Macerata per motivi di ordine pubblico; all’andata 0-0)
Valdichienti Ponte-Grottammare (All’andata 0-1)
Vigor Senigallia-Porto d’Ascoli (All’andata 0-2)

All’andata al Comunale Filippo Pirani è finita 1-0 (41’Ciabuschi) per il Grottammare.

All’andata al Comunale Ciarrocchi è finita 2-0 (17’su punizione e 26’Napolano) per il Porto d’Ascoli, allora guidato in panchina da Domenico Izzotti.
L’ultima volta che Vigor Senigallia e Porto d’Ascoli si sono incontrate al Comunale Goffredo Bianchelli di Senigallia (Ancona) risale alla stagione 2015/16, sempre in Eccellenza Marche e finì 4-3 (15’Brunori, 27’Puerini, 34’Marcos Bolzan (P.d’A.), 36’Nepa (P.d’A.), 70’Christian Gorini, 75’Rosa (P.d’A.), 86’Lavatori. Al 73’espulso Cingolani del Porto d’Ascoli per espressione ritenuta offensiva all’indirizzo del guardalinee) per la Vigor, allora guidata in panchina da Antonello Mancini (quel giorno squalificato e sostituito in panchina dal vice Antonio Censi). Al termine di quel torneo il Porto d’Ascoli chiuse Regular Season al 6°posto, mentre la Vigor giunta 15a retrocedette direttamente in Promozione Marche visto ampio distacco (che impedì la disputa del play out) dall’Atletico Gallo (giunto 12°).

CLASSIFICA ATTUALE:

Castelfidardo 42,

Anconitana 40,
Atletico Gallo Colbordolo 39,
Porto d’Ascoli 37,
Forsempronese 36,

Montefano 36,
Vigor Senigallia 33,
Urbania 32,
Valdichienti Ponte 31,
Marina 31,
Atletico Alma Fano 28,

Atletico Azzurra Colli 24,
Fabriano Cerreto 24,
Grottammare 21,
San Marco Servigliano Lorese 20,

Sassoferrato Genga 16.

CLASSIFICA MARCATORI-

In testa alla classifica marcatori c’è Giordano Napolano del Porto d’Ascoli con 15 centri (di cui 2 su rigore).

Alle sue spalle troviamo Mastronunzio del Montefano con 13 gol (di cui 5 su rigore).

Completano attuale podio: Alex Ambrosini (un rigore trasformato) dell’Anconitana e Luca Fraternali (5 rigori trasformati) dell’Urbania con 11 centri a testa.

Alle spalle del podio ci sono: Enrico Bartolini (3 rigori trasformati) e Manuel Muratori (2 rigori trasformati) dell’Atletico Gallo Colbordolo e Carsetti (3 rigori trasformati) dell’Atletico Alma Fano con 10 gol ciascuno.

Quindi troviamo Pierandrei del Marina con 9 reti.

A seguire poi ci sono: Guido Galli (un rigore trasformato) e l’attaccante albanese Henri Shiba (2 rigori trasformati) del Castelfidardo con 8 gol ciascuno.

Quindi troviamo: Braconi del Castelfidardo e Giorgio Galli (un rigore trasformato) del San Marco Servigliano Lorese con 7 centri a testa.

Poi ci sono: Battisti (un rigore trasformato) della Forsempronese, Gianfranco D’Errico (2 rigori trasformati) e Matteo Piergallini della Vigor Senigallia, Tommaso Gregorini del Marina, Jachetta e Pennacchioni del Valdichienti Ponte, Lucciarini dell’Urbania e Giorgio Valentini del Porto d’Ascoli con 6 reti ciascuno.

Seguono poi: Barattini della Forsempronese, Bonacci e Roberto Latini del Montefano, il centrocampista argentino Giambuzzi, Luca Magnanelli e l’attaccante italo-marocchino Mohamed Mansour dell’Anconitana, Davide Montagnoli (4 rigori trasformati) del Fabriano Cerreto, Denis Pesaresi (2 rigori trasformati) della Vigor Senigallia, Emanuele Piermattei del Sassoferrato Genga, l’attaccante irlandese Reilly e Stacchiotti dell’Atletico Azzurra Colli e Rizzato dell’Atletico Gallo Colbordolo con 5 centri a testa.

A seguire: Aliffi del San Marco Servigliano Lorese, Matteo Baldini del Marina, Emanuele Castellano (un rigore trasformato) del Valdichienti Ponte, Ciabuschi e De Panicis del Grottammare, Nicola Fiore dell’Anconitana e Luca Paradisi (un rigore trasformato) della Forsempronese con 4 gol ciascuno.

Quindi troviamo: Paolo Bellucci del Sassoferrato Genga, Cantucci dell’Urbania, De Cesare del Grottammare, Liccardi dell’Anconitana, Luca Marongiu dell’Atletico Alma Fano, Lorenzo Pagliari della Forsempronese, Verdesi del Porto d’Ascoli, Zeetti del Castelfidardo, Simone Nicola Cavaliere (2 su rigore con la maglia del Fabriano Cerreto ed una con quella dell’Atletico Alma Fano, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) e Samuele Ruggeri (2 con la maglia del Fabriano Cerreto ed una con quella del Porto d’Ascoli, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 3 reti a testa.

Poi troviamo: Gianluca Adami (un rigore trasformato), Andrea Lattanzi e Monterubbianesi del Valdichienti Ponte, Emiliano Bartoli dell’Atletico Alma Fano, Bracciatelli e Puca del Castelfidardo, Carissimi, Emanuele Francioni e Procacci del Sassoferrato Genga, Ciarmela, Luca Rossi e Matteo Sensi del Porto d’Ascoli, Cinotti, Andrea Savelli e Siena della Vigor Senigallia, Massimo Conti, Loberti e Davide Zandri della Forsempronese, Della Spoletina e Marengo (un rigore trasformato) del Fabriano Cerreto, Fiscaletti, Lorenzo Mancini, l’attaccante argentino Thomas Pavone e Lorenzo Piergallini dell’Atletico Azzurra Colli, Lanza del Grottammare, Alessandro Mattioli del San Marco Servigliano Lorese, Palmucci del Montefano, Patrignani e Lorenzo Sacchi dell’Urbania, Alessio Ribichini del Marina e Cristian Trombetta dell’Anconitana con 2 gol ciascuno.

A seguire: l’attaccante argentino Carlos Tomas Aquino ed Alessio Donati del Montefano, Nicolas Battistelli, Lapi e Monno del Sassoferrato Genga, Federico Benvenuti, Luca De Angelis, Michele Gabbianelli, Enrico Giunchetti, Emanuele Moretti, Nicola Palazzi, Niccolò Urso e Zingaretti dell’Atletico Alma Fano, Bozzi, Bicchiarelli, Matteo Rossi e Temellini dell’Urbania, Pierluigi Borghetti, Cameruccio, Visciano e l’attaccante argentino Ezequiel Zaldua dell’Anconitana, Buresta, Luigi Fontana, Gallotti e Patarchi della Forsempronese, Capponi del Castelfidardo, Michele Carbonari, Magi Galluzzi, Andrea Lazzari, Nacciarriti, Rotondo e Nicola Vitali della Vigor Senigallia, Angelo Cernaz, Di Antonio (un rigore trasformato), Iovannisci (un rigore trasformato; poi passato al Grottammare nel mercato di dicembre), il difensore centrale argentino Monserrat, Polisena e Stangoni dell’Atletico Azzurra Colli, Elia Ciucci, il difensore centrale camerunense Enow, il centrocampista argentino Panichelli ed Edoardo Tartabini del Valdichienti Ponte, Cusimano, Dauti, Gonzalo Ferreyra, Lispi e Samuele Stortini del Fabriano Cerreto, Stefano Ferrari del Grottammare, Frinconi, Gabaldi, Iuvalè, Sanci e Tracanna del San Marco Servigliano Lorese, Ilario Gabrielli, il centrocampista offensivo cubano Sanamè e Tittarelli (poi passato alla Civitanovese nel mercato di dicembre) del Porto d’Ascoli, Tommaso Gabrielloni, Nicola Marini, Francesco Savelli e Gianmarco Simone del Marina ed Andrea Nobili dell’Atletico Gallo Colbordolo, tutti con una rete a testa.

Autoreti: il portiere David (Castelfidardo) pro Atletico Gallo Colbordolo alla 2a giornata, il difensore Alessio Ribichini (Marina) pro Vigor Senigallia alla 4a giornata, il portiere Roberto Di Nardo (Porto d’Ascoli) pro Anconitana alla 5a giornata ed Enrico Mistura (Atletico Gallo Colbordolo) pro Fabriano Cerreto alla 18a giornata.

Ecco l’elenco ufficiale delle squadre dell’ECCELLENZA MARCHE (che torna a 16 squadre) 2019-20 ed i loro rispettivi allenatori:
ANCONITANA (Squadra di Ancona che rappresenta la famosa e storica società dorica che partecipò a 2 Campionati di Serie A e nel 1994 quando militava in Serie B raggiunse la finale [poi persa contro la Sampdoria di Gullit e Mancini] della Coppa Italia principale. Neopromossa in Eccellenza avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone A) Allenatore: Davide Ciampelli (Nuovo), poi esonerato dopo la 10a giornata e rilevato all’11a da Umberto Marino, sua volta esonerato dopo la 23a giornata e sostituito con Marco Lelli.
ATLETICO ALMA FANO (E’la 2a squadra di Fano [Pesaro-Urbino] dopo l’Alma Juventus che milita in Serie C. La scorsa stagione è giunta 14a in Eccellenza Marche e si è poi salvata vincendo il play out contro la Biagio Nazzaro) Allenatore: Mirco Omiccioli (confermato)
ATLETICO AZZURRA COLLI (Squadra di Colli del Tronto, comune in provincia di Ascoli Piceno. E’stata ripescata in Eccellenza [dove approda per la 1a volta nella sua storia] al posto della Pergolese che non si è iscritta. La scorsa stagione è giunta 4a in Promozione Marche Girone B, disputando i Play Off dove è stata subito eliminata nella semifinale in gara unica dalla Civitanovese) Allenatore: Antonio Aloisi (Nuovo), poi rilevato alla 10a giornata da Peppino Amadio.
ATLETICO GALLO COLBORDOLO (Squadra di Petriano [Pesaro e Urbino]. La scorsa stagione giunto 5° in Eccellenza Marche, ha poi perso la finale Play Off sul campo del Porto d’Ascoli) Allenatore: Gastone Mariotti (confermato)
CASTELFIDARDO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ancona. E’direttamente retrocesso in Eccellenza dalla Serie D Girone F dove la scorsa stagione è giunto 20° ed ultimo; aveva presentato domanda di ripescaggio in Serie D) Allenatore: Maurizio Lauro (Nuovo)
FABRIANO CERRETO (Squadra di Fabriano e Cerreto d’Esi entrambi comuni in provincia di Ancona. La scorsa stagione è giunto 3°in Eccellenza Marche, perdendo poi la finale Play Off sul campo dell’Atletico Porto Sant’Elpidio). Allenatore: Gianluca Fenucci (Nuovo)
FORSEMPRONESE (Squadra di Fossombrone [Pesaro e Urbino]. La scorsa stagione giunta 8a in Eccellenza Marche. E’la sua 22a partecipazione al massimo Campionato Regionale, un record assoluto nelle Marche) Allenatore: Michele Fucili (Nuovo)
GROTTAMMARE (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Ascoli Piceno. La scorsa stagione giunto 7° in Eccellenza Marche). Allenatore: Manolo Manoni (confermato)
MARINA (Squadra dell’omonima frazione di Montemarciano [Ancona]. La scorsa stagione giunto 10° in Eccellenza Marche). Allenatore: Nico Mariani (Nuovo)
MONTEFANO (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata. La scorsa stagione giunto 11°nel suo primo Campionato in Eccellenza Marche). Allenatore: Roberto Lattanzi (Confermato).
PORTO D’ASCOLI (Squadra dell’omonima stazione balneare del comune di San Benedetto del Tronto [Ascoli Piceno], di cui non costituisce frazione, ma parte integrante. La scorsa stagione è giunto 12° in Eccellenza Marche). Allenatore: Nico Stallone (Nuovo), poi esonerato dopo la 7a giornata e rilevato all’8a da Domenico Izzotti, a sua volta esonerato dopo la 18a giornata e rilevato alla 19a dal tecnico della Juniores Donatello Zappalà.
SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE (Squadra di Servigliano [Fermo] e di Loro Piceno [Macerata]. E’nato nell’estate 2017 dalla fusione tra San Marco Servigliano e Lorese. La scorsa stagione giunto 13°nel suo primo Campionato in Eccellenza Marche, si è poi salvato vincendo il play out contro il Camerano) Allenatore: Renzo Morreale (Nuovo)
SASSOFERRATO GENGA (Squadra di Sassoferrato, comune in provincia di Ancona. La scorsa stagione giunto 9°nel suo primo Campionato in Eccellenza Marche). Allenatore: Simone Ricci (Confermato), poi esonerato dopo l’11a giornata e sostituito alla 12a col vice Samuele Gobbi, ma dalla 13a giornata sulla panchina bianco-azzurra siede Sergio Spuri (2°portiere del Verona che vinse lo storico Scudetto nella stagione 1984/85).
URBANIA (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Pesaro e Urbino. La scorsa stagione giunta 4a in Eccellenza Marche, ha poi perso la semifinale Play Off in gara unica sul campo del Fabriano Cerreto. Sarà la sua 20a partecipazione nel Massimo Campionato Regionale). Allenatore: Simone Pazzaglia (Nuovo)
VALDICHIENTI PONTE (Squadra di Morrovalle [Macerata] e gioca le sue gare interne al Villa San Filippo di Monte San Giusto [Macerata]. Neopromosso in Eccellenza [dove approda per la 1a volta nella sua storia] avendo vinto il Campionato di Promozione Marche Girone B e poi anche la Supercoppa di Promozione). Allenatore: Luigi Giandomenico (Confermato)
VIGOR SENIGALLIA (Squadra di Senigallia [Ancona]. Neopromossa in Eccellenza [dove manca dalla stagione 2015/16] dopo essere giunta 2a nel Girone A di Promozione Marche ed aver poi vinto contro l’Atletico Ascoli la finale Play Off Intergirone). Allenatore: Massimiliano Guiducci (Confermato), poi esonerato dopo la 17a giornata e rilevato alla 18a da Aldo Clementi.

In neretto le squadre che hanno sostituito il loro allenatore iniziale.

CAMPI DI GIOCO SQUADRE ECCELLENZA MARCHE 2019/20:
ANCONITANA: Stadio del Conero di Ancona – Strada Cameranense
ATLETICO ALMA FANO: Comunale Bellocchi di Fano (Pesaro-Urbino)– Via 1a strada
ATLETICO AZZURRA COLLI: Comunale Colle Vaccaro – Colli del Tronto (Ascoli Piceno)
ATLETICO GALLO COLBORDOLO: Comunale Gallo di Petriano (Pesaro-Urbino) – Via Mulino del Passo
CASTELFIDARDO: Comunale via dello Sport – Castelfidardo (Ancona)
FABRIANO CERRETO: Stadio Comunale Mirco Aghetoni di Fabriano (Ancona)
FORSEMPRONESE: Comunale Marcello Bonci Via Oberdan – Fossombrone (Pesaro-Urbino)
GROTTAMMARE 1899: Comunale Pirani Via San Martino – Grottammare (Ascoli Piceno)
MARINA: Comunale Le Fornaci Via Deledda – Marina di Montemarciano (Ancona)
MONTEFANO: Comunale “Dell’Immacolata” via Imbrecciata – Montefano (Macerata)
PORTO D’ASCOLI: Campo Ciarrocchi Via Sturzo – Porto d’Ascoli (Ascoli Piceno)
SAN MARCO SERVIGLIANO LORESE: Comunale “Settimi” via Rossa – Servigliano (Fermo)
SASSOFERRATO GENGA: Comunale via Roma – Sassoferrato (Ancona)
URBANIA CALCIO: Comunale Principale Via Campo Sportivo – Urbania (Pesaro-Urbino)
VALDICHIENTI PONTE: Comunale Villa San Filippo – Monte San Giusto (Macerata)
VIGOR SENIGALLIA: Stadio comunale Goffredo Bianchelli -Via Montenero – Senigallia (Ancona)

SERIE D GIRONE F:

Programma della 27a giornata (10a di ritorno) di domenica 15 o 22 marzo (si doveva giocare da calendario domenica 8 marzo) 2020 ore 14,30:
Atletico Porto Sant’Elpidio -Tolentino (All’andata 1-2 per il Tolentino)
Cattolica San Marino-Vastogirardi (All’andata 2-3)
Chieti-Sangiustese (All’andata 2-2)
Matelica-Avezzano (All’andata 2-0)
Montegiorgio-Jesina (All’andata 2-1)
Olympia Agnonese-San Nicolò Notaresco (All’andata 1-2)
Real Giulianova-Campobasso (All’andata 0-2)
Recanatese-Atletico Terme Fiuggi (All’andata 2-1)
Vastese-Pineto (All’andata 1-1)

Calendario Serie D Girone F 2019-20

CLASSIFICA ATTUALE:

Matelica 55,

Campobasso 52,
San Nicolò Notaresco 52,
Recanatese 48,
Pineto 43,

Vastese 42,
Olympia Agnonese 40,
Montegiorgio 38,
Tolentino 36,
Vastogirardi 34,
Atletico Porto Sant’Elpidio 34,
Atletico Terme Fiuggi 33,
Real Giulianova 28,
Cattolica San Marino 28,

Sangiustese 20,
Avezzano 20,
Chieti 18,
Jesina 13.

Le ultime 4 classificate sarebbero ad oggi tutte direttamente retrocesse in Eccellenza, anche la 15a e 16a visto distacco pari ad 8 punti dalla 13a e 14a (ad oggi entrambe salve) che impedirebbe la disputa dei play out (16a vs 13a e 15a vs 14a).

CLASSIFICA MARCATORI-

In testa alla classifica marcatori ci sono: Vito Leonetti (7 rigori trasformati) del Matelica e Francesco Maio (3 rigori trasformati) dell’Atletico Porto Sant’Elpidio e Manuel Pera (6 rigori trasformati) della Recanatese con 15 gol a testa.

Alle loro spalle troviamo: l’attaccante italo-ghanese Giovanni Kyeremateng (9 rigori trasformati) del Vastogirardi e Minnozzi (2 rigori trasformati) del Tolentino con 14 centri ciascuno.

Completano attuale podio: Simone Tomassini (6 con la maglia del Matelica e 7 di cui una su rigore con quella del Pineto, dove si è trasferito nel mercato o meglio dire è tornato a giocare nel mercato di dicembre) con 13 reti a testa.

Alle spalle del podio troviamo: Cogliati (un rigore trasformato) del Campobasso e l’attaccante brasiliano Mateus Ribeiro Dos Santos (3 rigori trasformati) della Vastese con 12 gol ciascuno.

Quindi ci sono: Danilo Alessandro (6 rigori trasformati) del Campobasso, Riccardo Cuccù (2 rigori trasformati) dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Filippo D’Andrea (3 rigori trasformati) dell’Atletico Terme Fiuggi, Marco Mariani (6 rigori trasformati) del Montegiorgio e Sansovini (un rigore trasformato) del San Nicolò Notaresco con 11 reti a testa.

Poi seguono: Mingiano (un rigore trasformato) della Sangiustese, Gianluca Rizzitelli (figlio di Ruggiero, l’ex attaccante di Cesena, Roma, Torino, Bayern Monaco e Piacenza) del Cattolica San Marino e Giacomo Romano (un rigore trasformato) del San Nicolò Notaresco con 9 gol a testa.

A seguire: l’attaccante argentino Pablo Andres Acosta e l’attaccante ivoriano Mamadou Alfred Kone dell’Olympia Agnonese, Ruzzier dell’Atletico Porto Sant’Elpidio e Pezzotti (4 con la maglia della Sangiustese e 4 con quella della Recanatese, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 8 centri ciascuno.

Poi troviamo: Davide Macrì (2 rigori trasformati) dell’Atletico Terme Fiuggi, Marco Villanova (2 rigori trasformati) della Jesina, Nepi (4 di cui una su rigore con la maglia del Montegiorgio e 3 con quella della Jesina, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) e Titone (3 di cui 2 su rigore con la maglia del Montegiorgio e 4 con quella della Recanatese, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 7 reti a testa.

Quindi seguono: Allegra (4 rigori trasformati) dell’Olympia Agnonese, Bontà del Campobasso, Davide Borrelli della Recanatese, Umberto De Lucia della Jesina, Cosmo Palumbo (2 rigori trasformati) della Vastese, Suriano (4 rigori trasformati) del Real Giulianova e Michael Traini (2 rigori trasformati) del Chieti con 6 reti a testa.

Seguono poi: Di Domenicantonio (un rigore trasformato) del Tolentino, il centrocampista maliano Boubacar Diarra dell’Olympia Agnonese, Francesco Esposito e Vittorio Esposito della Vastese, Giordano Fioretti (2 rigori trasformati; poi passato al Matelica nel mercato di dicembre) del Real Giulianova, Frulla (un rigore trasformato) del San Nicolò Notaresco, Marco Gaeta (2 rigori trasformati) dell’Avezzano, Lorenzo Marchionni (un rigore trasformato) del Montegiorgio, Federico Moretti (un rigore trasformato)del Matelica e Sergio Ruggieri del Vastogirardi con 5 centri ciascuno.

Quindi troviamo: Acquadro del Pineto, Basilico (un rigore trasformato) dell’Atletico Terme Fiuggi, Luca Battistini (un rigore trasformato), l’attaccante francese Cheke Yacouba Cissè (2 rigori trasformati), Mattia Gasperoni e Merlonghi (3 rigori trasformati) del Cattolica San Marino, Bordo ed Alessandro Peroni del Matelica, Candellori e Zammarchi del Campobasso, Capezzani del Tolentino, l’attaccante brasiliano Sergio Pereira Cruz (un rigore trasformato) della Jesina, Pomante del San Nicolò Notaresco, l’attaccante argentino Pomiro (3 rigori trasformati) della Sangiustese, Sivilla del Chieti, l’attaccante senegalese Ndiakhate Niane (2 con la maglia della Sangiustese e 2 con quella dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) ed Ettore Padovani (1 con la maglia dela Recanatese e 3 con quella del Tolentino, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 4 gol ciascuno.

Poi Seguono: l’attaccante argentino Jonathan Alberto Alessandro, Bianciardi, Alfonso Pepe e l’attaccante brasiliano Pippi del Pineto, Barlafante e Cesario del Real Giulianova, Nicolò Cancelli e Gaetani del San Nicolò Notaresco, Adriano Esposito e Ficola della Recanatese, Fantauzzi del Chieti, Salvatore Ferraro del Cattolica San Marino, Cosimo Forgione e Manfrellotti (un rigore trasformato) dell’Atletico Terme Fiuggi, Massetti del Matelica, il difensore centrale russo Mikaylowsky, Nicolas Pesce e Pettrone del Vastogirardi, Minacori dell’Olympia Agnonese, Musetti (un rigore trasformato) del Campobasso, l’attaccante camerunense Njambe (un rigore trasformato) del Montegiorgio e Stivaletta (2 con la maglia della Vastese ed una con quella del San Nicolò Notaresco, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 3 reti a testa.

A seguire: Loris Barbetta e Bugaro del Matelica, Barchiesi della Jesina, Filippo Bardini e Nicolas Di Filippo della Vastese, Brenci del Campobasso, Buonaventura e Luca Patrizi della Sangiustese, Valerio Camplone, Salvatore Festa e Gianmarco Massa del Pineto, Nicola Cipriani, il difensore centrale maliano Diamoutene, Nazari ed Alberto Torelli del Real Giulianova, Marco D’Aguanno, Fatone, Mattia Lepore, l’attaccante argentino Miño e Varsi (un rigore trasformato) del Vastogirardi, D’Ercole, Minicucci ed il centrocampista argentino Viscovich dell’Olympia Agnonese, Di Gianfelice e Quatrana dell’Avezzano, l’attaccante argentino Goretta, Nodari ed il difensore centrale spagnolo di origini olandesi Rutjens della Recanatese, l’attaccante marocchino Ikramellah e Michael Liguori del San Nicolò Notaresco, Mandolesi dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Mazzolli (2 rigori trasformati), Daniele Ricci e Venneri del Chieti, Papaserio ed il difensore centrale brasiliano Scalon dell’Atletico Terme Fiuggi, Strano del Tolentino, Mattia Bruni (1 con la maglia del Chieti ed 1 con quella del Vastogirardi, dove si è trasferito nel mercato di dicembre), Filippo Franchi (1 con la maglia dell’Avezzano ed 1 con quella del Chieti, dove si è trasferito nel mercato di dicembre), Federico Palmieri (1 con la maglia del Tolentino ed 1 con quella della Recanatese, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) e Pizzutelli (1 con la maglia del Campobasso ed 1 con quella della Vastese, dove si è trasferito nel mercato di dicembre) con 2 centri ciascuno.

Ed infine troviamo: Agate (un rigore trasformato), Domenico Brunetti, Kevin Magri, Romano Puglielli e Rabbeni dell’Avezzano, Lorenzo Albanesi, Nicola Aloisi, il centrocampista sloveno Nasic, Pampano e Zancocchia del Montegiorgio, Federico Alonzi, Ansini, Lorenzo Giorgi, Alessandro Marianelli e Pollace della Vastese, Stefano Amadio (poi passato all’Alma Juventus Fano nel mercato di gennaio), Ciarcelluti, Piermarco D’Angelo, Pierpaoli ed Ivan Speranza del Pineto, l’attaccante argentino Amaya, il terzino destro franco-senegalese Salim Diakitè, Daniele Frabotta e Giuseppe Nicolao dell’Olympia Agnonese, Andrea Bacigalupo, Brugaletta, Nicolò Bruschi e Sarritzu del Chieti, Luca Balducci, Francesco Di Paolo, Ivan Fazzini (poi svincolatosi e passato al Porto d’Ascoli nel mercato di dicembre) e Ramku del Real Giulianova, Bambozzi (un rigore trasformato), Raffaele Cerbone (un rigore trasformato), Alessio Palladini e Vincenzo Romano della Sangiustese, Filippo Barbarossa, Marco Croce, Pupeschi, Alessandro Rinaldi, Niccolò Valenti e Vincenzo Visconti del Matelica, Blando e Davide Salvatori del San Nicolò Notaresco, Damiano, Simone Errico, Gianluca Maggioli, Matteo Mosca e Pigozzi della Jesina, Sergio Di Stasio, Vincenzo Gentile e Nespoli del Vastogirardi, Dodi, Ielo, il centrocampista argentino Matias Morales, Pedroni e Luca Senigagliesi della Recanatese, l’attaccante marocchino El Khayari, Francesco Rizzitelli e Zaccone dell’Atletico Terme Fiuggi, Gianmarco Fabbri, Morga ed il terzino sinistro camerunense Som del Cattolica San Marino, Nicholas Fermani e Matteo Miccoli dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, il terzino destro francese Laborie, Claudio Labriola, Vito Lupo e Ruci del Tolentino e Pistillo, il centrocampista italo-ghanese Joshua Tenkorang e Vanzan del Campobasso, tutti con un gol a testa.

Autoreti:

2 per Fabriani (Campobasso) pro Atletico Terme Fiuggi alla 12a giornata e pro Pineto alla 22a giornata.

una a testa per: il difensore Sergio Ruggieri (Vastogirardi) pro Avezzano alla 3a giornata, il portiere Camerlengo (Chieti) pro Matelica alla 5a giornata, l’attaccante Riccardo Cuccù (Atletico Porto Sant’Elpidio) pro San Nicolò Notaresco all’8a giornata, Adriano Esposito (Recanatese) pro Campobasso alla 14a giornata, Kevin Magri (Avezzano) pro Atletico Terme Fiuggi alla 16a giornata, Nodari (Recanatese) pro Matelica alla 17a giornata e Simone De Santis (Matelica) pro Montegiorgio alla 19a giornata.

Queste nel dettaglio le 18 squadre che compongono il Girone F di Serie D 2019/20 con i loro rispettivi allenatori :
Atletico Porto Sant’Elpidio (Squadra marchigiana di Porto Sant’Elpidio, comune in provincia di Fermo. Quest’anno gioca almeno per ora le sue gare interne al Comunale Villa San Filippo di Monte San Giusto [Macerata]. Neopromosso in Serie D dopo essere giunto 2° nell’Eccellenza Marche, vincendo poi una delle 7 finali dei Play Off Nazionali contro i toscani del Poggibonsi): Eddy Mengo (Confermato).
Atletico Terme Fiuggi (Squadra laziale di Fiuggi comune della provincia di Frosinone. Società nata dalla fusione tra Sff Atletico di Fiumicino e Fregene che già era in Serie D [dove la scorsa stagione era giunto 11° nel Girone G] e l’Atletico Fiuggi Terme): Giuseppe Incocciati (Nuovo).
Avezzano (Squadra dell’omonimo comune in provincia dell’Aquila. La scorsa stagione giunto 15° in Serie D Girone F, si è salvato vincendo il play out in gara unica contro il Santarcangelo, che retrocesso sul campo in Eccellenza, poi non si è iscritto nemmeno al Campionato, sciogliendosi): Antonio Mecomonaco (Nuovo), poi esonerato dopo l’eliminazione nei 32esimi in gara unica della Coppa Italia di Serie D in casa contro il Pineto e rilevato alla 5a giornata dal tecnico della Juniores Alessandro Vaccaro che ha guidato i bianco-verdi anche alla 6a e 7a giornata, poi dall’8a giornata la guida tecnica è stata affidata ad Andrea Liguori [con Vaccaro vice] che si è poi dimesso dopo la 17a giornata ed è stato sostituito con il ritorno di Mecomonaco, il quale ha fatto il suo riesordio sulla panchina marsicana alla 18a giornata. Ma poi Mecomonaco è stato nuovamente esonerato dopo la 23a giornata e sostituito con il ritorno di Andrea Liguori che ha fatto il suo riesordio sulla panchina marsicana alla 24a giornata.
Campobasso (Squadra dell’omonimo comune capoluogo della regione Molise. La scorsa stagione giunto 12° nel Girone F) : Mirko Cudini (Nuovo)
Cattolica San Marino (Squadra della Repubblica di San Marino. Società nata dalla fusione tra Cattolica calcio che era retrocesso dall’Eccellenza Girone B in Promozione Emilia Romagna ed il San Marino che già era in Serie D [dove la scorsa stagione era giunto 16° nel Girone D, vincendo poi lo spareggio play out sul campo del Pavia]. La sede sociale resterà nella Repubblica sanmarinese, le gare interne invece verranno disputate al Comunale Giorgio Calbi di Cattolica [Rimini]): Emmanuel Cascione (Nuovo)
Chieti (Squadra dell’omonimo comune abruzzese. Quest’anno ha giocato inizialmente le sue gare interne al Comunale Pavone-Mariani di Pineto [Teramo] e successivamente al Comunale di Ortona [Chieti]. Neopromosso in Serie D avendo vinto il Campionato d’Eccellenza Abruzzo): Alessandro Grandoni (Nuovo), poi esonerato dopo la 12a giornata e rilevato alla 13a da Giuseppe Di Meo, a sua volta esonerato dopo la 20a giornata e rilevato alla 21a col ritorno sulla panchina teatina dello stesso Grandoni.
Jesina (Squadra di Jesi [Ancona]. La scorsa stagione è giunta 8a nel Girone F): Omar Manuelli (Nuovo), poi esonerato dopo la 7a giornata e rilevato all’8a dal duo formato dal tecnico della Juniores Andrea Cuicchi e dal vice-allenatore Ermanno Carassai, a sua volta sostituito dopo l’11a e rilevato alla 12a giornata da Sauro Trillini.
Matelica (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata. La scorsa stagione ha conquistato la Coppa Italia di Serie D ed è giunto 2° nel Girone F dietro al Cesena, vincendo poi i Play Off battendo in finale la Recanatese): Pier Francesco Battistini (Nuovo), che poi si è separato consensualmente dal Club bianco-rosso dopo la 5a giornata ed è stato rilevato alla 6a da Gianluca Colavitto.
Montegiorgio (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Fermo. La scorsa stagione è giunto 9° nel Girone F): Gabriele Baldassarri (Nuovo)
Olympia Agnonese (Squadra di Agnone [Isernia]. Ripescata in D, dopo che la scorsa stagione era giunta 17a nel Girone F, perdendo poi lo spareggio play out contro la Vastese e dunque retrocedendo sul campo in Eccellenza): Mauro Marinelli, coadiuvato da Matteo Pizii (Nuovo).
Pineto (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Teramo. La scorsa stagione giunto 4°nel girone F ha poi disputato i Play Off, perdendo la semifinale sul campo della Recanatese): Massimo Epifani (Nuovo), poi esonerato dopo la 6a giornata e rilevato da Paolo Rachini, a sua volta esonerato dopo la 17a giornata e rilevato alla 18a da Daniele Amaolo (che aveva guidato con successo il Pineto nelle 3 ultime precedenti stagioni).
Real Giulianova (Squadra di Giulianova [Teramo]. La scorsa stagione è giunto 13° nel Girone F): Carlo Pascucci (Nuovo), poi esonerato domenica 25 agosto 2019 prima dell’inizio del Campionato e dopo l’eliminazione nel Turno Preliminare della Coppa Italia di Serie D e sostituito col terzino destro e Capitano Federico Del Grosso.
Recanatese (Squadra di Recanati [Macerata]. La scorsa stagione è giunta 3a nel Girone F, perdendo poi la finale Play Off contro il Matelica): Federico Giampaolo (Nuovo)
San Nicolò Notaresco (Squadra dell’omonima frazione di San Nicolò a Tordino in provincia di Teramo. Ex San Nicolò Teramo e Virtus San Nicolò. Si è trasferito dall’anno scorso a Notaresco [Teramo]. La scorsa stagione giunto 7° nel Girone F): Roberto Vagnoni (Nuovo)
Sangiustese (Squadra marchigiana di Monte San Giusto [Macerata]. Quest’anno giocherà però le sue gare interne al Polisportivo di Civitanova Marche [Macerata]. La scorsa stagione è giunta 5a nel Girone F, disputando i Play Off dove ha perso la semifinale sul campo del Matelica): Stefano Senigagliesi (Confermato), poi esonerato dopo la 18a giornata e rilevato alla 19a da Nicola Campedelli, poi a sua volta esonerato dopo la 23a giornata e rilevato alla 24a dal vice-allenatore Fabio Roscioli.
Tolentino (Squadra dell’omonimo comune in provincia di Macerata. Neopromosso in D avendo vinto Campionato d’Eccellenza Marche): Andrea Mosconi (Confermato).
Vastese (Squadra di Vasto [Chieti]. La scorsa stagione giunta 16a nel Girone F, si è salvata vincendo play out in gara unica contro l’Agnonese, retrocessa sul campo in Eccellenza ma poi ripescata in D): Allenatore: Marco Amelia (Nuovo), poi esonerato dopo la 21a giornata e rilevato alla 22a da Massimo Silva.
Vastogirardi (Squadra molisana dell’omonimo comune in provincia di Isernia. Gioca le sue gare interne al Comunale Civitelle di Agnone [Isernia]. Neopromosso in Serie D avendo vinto il Campionato d’Eccellenza Molise): Francesco Farina (Confermato).

In neretto le squadre che hanno sostituito il loro allenatore iniziale.

RIEPILOGO FINALE IN GARA UNICA COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE GIOCATA MERCOLEDI’SERA 15GENNAIO 2020 AL COMUNALE GOFFREDO BIANCHELLI DI SENIGALLIA (ANCONA):

PORTO D’ASCOLI-FORSEMPRONESE (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Etv Marche canale 12 del digitale terrestre) 1-2 (26’Massimo Conti, 28’Giorgio Valentini [P.D’A.], 88’Patarchi)

La Forsempronese vincitrice del trofeo marchigiano 2020 è così approdata alla Coppa Italia Dilettanti Nazionale dove negli ottavi in gara doppia (andata e ritorno) sfida il Tiferno Lerchi 1919 (compagine di Lerchi, frazione del comune perugino di Città di Castello, guidata in panchina dall’ex tecnico del Fabriano Cerreto Renzo Tasso che il 22 gennaio scorso è subentrato al dimissionario Massimiliano Santececca) che il 13 novembre 2019, ha vinto per la 1a volta nella sua storia la Coppa Italia d’Eccellenza Umbria battendo (6-5) nella finale di Foligno (Perugia) ai rigori il Ducato Spoleto dopo il 2-2 con cui si erano conclusi i tempi regolamentari e supplementari. Il Tiferno nel Campionato d’Eccellenza Umbria è attualmente 1°con 44 punti, con un +3 sullo Spoleto Calcio, 2° a quota 41.

ALBO D’ORO COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE:
Stagione 1991/92: Nuova Maceratese; 1992:93: Biagio Nazzaro Chiaravalle ; 1993/94: Camerino ; 1994/95: Monturanese; 1995/96: Truentina Castel di Lama; 1996/97: Forsempronese ; 1997/98: Civitanovese; 1998/99: Camerino; 1999/00: Cagliese; 2000/01: Cagliese; 2001/02: Pergolese; 2002/03: Imab Urbino; 2003/04: Caldarola; 2004/05: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2005/06: Montegiorgio; 2006/07: Montegiorgio; 2007/08: Bikkembergs Fossombrone (che ora si chiama Forsempronese); 2008/09: Jesina ; 2009/10: Fermana; 2010/11: Ancona 1905 ; 2011/12: Tolentino ; 2012/13: Fermana; 2013/14: Montegiorgio ; 2014/15: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2015/16: Fabriano Cerreto; 2016/17: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2017/18: Camerano (battuto in finale per 2-0 il Porto d’Ascoli); 2018/19: Tolentino ; 2019/20: Forsempronese.

COPPA ITALIA DILETTANTI (vinta la scorsa stagione dal Casarano [Eccellenza Puglia]) 2020:

Squadre partecipanti:
ABRUZZO: TORRESE (squadra di Castellalto, comune in provincia di Teramo)
BASILICATA: VULTUR RIONERO (squadra di Rionero in Vulture, comune in provincia di Potenza)
CALABRIA: SAN LUCA (squadra dell’omonimo comune in provincia di Reggio Calabria)
CAMPANIA: VIS AFRAGOLESE (squadra di Afragola, comune in provincia di Napoli)
EMILIA ROMAGNA: VIRTUS CASTELFRANCO (squadra di Castelfranco Emilia, comune in provincia di Modena)
FRIULI VENEZIA GIULIA: MANZANESE (squadra di Manzano, comune in provincia di Udine)
LAZIO: REAL MONTEROTONDO SCALO (Squadra di Moterotondo, comune in provincia di Roma)
LIGURIA: SESTRI LEVANTE (squadra dell’omonimo comune in provincia di Genova)
LOMBARDIA: CASATESE (squadra di Casatenovo, comune in provincia di Lecco)
MARCHE: FORSEMPRONESE (Squadra di Fossombrone comune in provincia di Pesaro ed Urbino)
MOLISE: TRE PINI MATESE (Pur rappresentando la regione Molise, è una squadra campana di Piedimonte Matese, comune in provincia di Caserta)
PIEMONTE E VALLE D’AOSTA: CHISOLA (squadra di vinovo, comune in provincia di Torino)
PUGLIA: CORATO (squadra dell’omonimo comune in provincia di Bari)
SARDEGNA: CARBONIA (squadra dell’omonimo comune, in provincia di Sud Sardegna)
SICILIA: GIARRE (squadra dell’omonimo comune in provincia di Catania)
TOSCANA: SAN MARCO AVENZA (squadra di Avenza, ossia il quartiere più grande della città di Carrara, comune in provincia di Massa Carrara)
TRENTINO ALTO ADIGE: TRENTO (squadra dell’omonimo comune capoluogo di regione)
UMBRIA: TIFERNO LERCHI 1919 (squadra di Lerchi, frazione del comune di Città di Castello [Perugia])
VENETO: SANDONA'(squadra di San Donà Di Piave, comune in provincia di Venezia)

Le 19 squadre qualificate dai tornei regionali sono state suddivise in 8 raggruppamenti:

Girone A: Sestri Levante (Liguria), Casatese (Lombardia) e Chisola (Piemonte-Valle d’Aosta).
Girone B: Manzanese (Friuli Venezia Giulia), Trento (Trentino Alto Adige) e Sandonà (Veneto).
Girone C: Virtus Castelfranco (Emilia Romagna) e San Marco Avenza (Toscana)
Girone D: Forsempronese (Marche) e Tiferno Lerchi 1919 (Umbria)
Girone E: Real Monterotondo Scalo (Lazio) e Carbonia (Sardegna).
Girone F: Torrese (Abruzzo) e Tre Pini Matese (Molise).
Girone G: Vultur Rionero (Basilicata), Afragolese (Campania) e Corato (Puglia).
Girone H: San Luca (Calabria) e Giarre (Sicilia).

I gruppi composti da tre squadre si affronteranno in un torneo triangolare di sola andata, mentre delle singole gare si svolgerà sia l’andata che il ritorno.

Tutti i turni successivi si svolgeranno in gare di andata e ritorno, tranne la finale che sarà disputata in gara unica e campo neutro.

Nei Gironi Triangolari chi vince la prima partita o pareggia in trasferta riposa nella seconda giornata. Il sorteggio ha determinato chi riposa nella prima giornata e chi gioca in trasferta la prima gara. Passa il turno chi ottiene più punti. In caso di arrivo a pari punti conta la differenza reti, in seconda battuta il numero di reti segnate e infine i gol realizzati in trasferta.

Nei match ad eliminazione diretta (andata e ritorno) in caso di parità di punteggio al termine dei 180’saranno direttamente i rigori a sancire la squadra qualificata al turno successivo.

Primo turno- Ottavi di Finale

Risultati di mercoledì 26 febbraio 2020:

1a giornata Girone Triangolare A: Chisola [0 punti]-Sestri Levante [3 punti] (Gara giocata in posticipo per l’emergenza coronavirus mercoledì pomeriggio 4 marzo) 0-3 (12’Bergamino, 42’Panepinto, 45’Andrea Parodi). Ha riposato: Casatese (-).

1a giornata Girone Triangolare B: San Donà 1922 [0 punti]-Manzanese [3 punti] (Gara giocata in posticipo per l’emergenza coronavirus mercoledì pomeriggio 4 marzo a porte chiuse) 1-2 (16’Simone Duca, 28’Incatasciato [S.D.], 75’Corvaglia. Al 76’espulso Incatasciato del San Donà per fallo di reazione). Ha riposato: Trento.

Gara d’andata Girone C: San Marco Avenza 1926-Virtus Castelfranco 2-1 (33’Assouan [V.C.], 47’Da Pozzo, 92’Tescioni)

Gara d’andata Girone D: Tiferno Lerchi 1919-Forsempronese 1949 0-2 (18’Massimo Conti, 67’Lorenzo Pagliari)

Gara d’andata Girone E: Real Monterotondo Scalo-Carbonia 3-1 (10’Giuseppe Meloni [C], 14’Marco Lupi, 25’Lalli su rigore, 56’Marco Lupi. Al 90’espulso Marco Lupi del Real Monterotondo per doppia ammonizione)

Gara d’andata Girone F: Torrese-Tre Pini Matese 2-0 (37’Alessandro Di Federico, 93’Francesco Di Francesco).

1a giornata Girone Triangolare G: Vis Afragolese 1944 (3 punti)-Vultur Rionero 1921 (0 punti) 2-0 (82’e 90’Fava Passaro). Ha riposato: Corato (-).

Gara d’andata Girone H: San Luca-Giarre 1-0 (78’Pelle).

Risultati 2a giornata Gironi Triangolari e gare di ritorno Gironi a 2 di mercoledì 4 marzo 2020:

2a giornata Girone Triangolare A: Casatese-Chisola (Gara posticipata a mercoledì 11 marzo alle ore 14,30 e che si giocherà a porte chiuse per l’emergenza coronavirus). Riposerà: Sestri Levante

2a giornata Girone Triangolare B: Trento-San Donà 1922 (Gara posticipata a mercoledì 11 marzo alle ore 14,30 e che si giocherà a porte chiuse per l’emergenza coronavirus). Riposerà: Manzanese

Gara di ritorno Girone C: Virtus Castelfranco-San Marco Avenza 1926 (Gara giocata a porte chiuse per l’emergenza coronavirus) 0-0

Gara di ritorno Girone D: Forsempronese 1949-Tiferno Lerchi 1919 (Gara posticipata per l’emergenza coronavirus a mercoledì 18 marzo alle ore 18,30 e si giocherà a porte chiuse)

Gara di ritorno Girone E: Carbonia-Real Monterotondo Scalo 1-0 (58’Kassama)

Gara d’andata Girone F: Tre Pini Matese-Torrese 1-2 (78’Federico Mosca, 84’Langellotti [T.P.M.], 93’Criscolo. All’83’espulso Rinaldo D’Orazio della Torrese per fallo da ultimo uomo).

2a giornata Girone Triangolare G: Vultur Rionero 1921 (0 punti-eliminato)-Corato (3 punti) 1-3 (57’Salvia [V.R.], 60’Petitti, 71’Savino Leonetti, 80’Agodirin). Ha riposato: Vis Afragolese 1944 (3 punti).

Gara di ritorno Girone H: Giarre-San Luca 2-1 (20’Cocimano, 51’Salvatore Maimone, 63’Angelo Catania [S.L.]).

In neretto le squadre approdate ai quarti.

Programma 3a ed ultima giornata Gironi Triangolari di mercoledì 11 marzo ore 14,30:

3a ed ultima giornata Girone Triangolare A: Sestri Levante-Casatese (Gara posticipata a mercoledì 18 marzo, sempre alle ore 14,30 e che si giocherà a porte chiuse per l’emergenza coronavirus). Riposerà: Chisola.

3a ed ultima giornata Girone Triangolare B: Manzanese-Trento (Gara posticipata a mercoledì 18 marzo, sempre alle ore 14,30 e che si giocherà a porte chiuse per l’emergenza coronavirus). Riposerà: San Donà 1922.

3a ed ultima giornata Girone Triangolare G: Corato-Vis Afragolese 1944 (Gara che si giocherà a porte chiuse per l’emergenza coronavirus). Riposerà: Vultur Rionero 1921.

Calendario della manifestazione: La competizione è iniziata mercoledì 26 febbraio 2020 con le gare d’andata dei Gironi a due squadre e la prima giornata dei Gironi triangolari. Gare di ritorno e seconda giornata dei Gironi triangolari mercoledì 4 marzo. Terza e ultima giornata dei Gironi triangolari mercoledì 11 marzo.
Quarti di finale 18 marzo (andata) e 25 marzo (ritorno), semifinali 1°aprile (andata) ed 8 aprile (ritorno) e finale in gara unica (con sede ed orario da stabilire) mercoledì 22 aprile 2020.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.