MONTEPRANDONE – Hc Monteprandone ancora in corsa. L’inaspettato scivolone della capolista Cus Ancona a Teramo, contro i Lions U19, ha lasciato aperti i giochi. Monteprandone, che il giorno precedente si era fatto riprendere per i capelli da Chieti (a fil di sirena il 29-29 finale), è a un punto di distanza dai dorici. Insomma, a 8 giornate dalla chiusura del girone Marche-Abruzzo della serie B maschile, l’epilogo resta da scrivere.

Di sicuro dopo una settimana incertissima, con l’emergenza coronavirus che nelle Marche, tra le due ordinanze del presidente Ceriscioli e il ricorso al Tar vinto dal governo, ha tenuto in forse la 15esima giornata, si gioca (rinviati, invece, gli impegni di Under 17 e U15). L’Hc sale a far visita al fanalino di coda Camerano U19.

Sulla carta impegno tutt’altro che proibitivo quello di domenica (il via alle 18), ma il pari racimolato nelle ultime due partite, nel momento cruciale della stagione, consiglia ai ragazzi di coach Andrea Vultaggio di non sottovalutare l’avversario. Un’altra possibilità per restare in corsa potrebbe non ricapitare.

La vicecapolista Monteprandone si presenterà a Camerano senza l’infortunato capitan Coccia.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.