TERAMO –  A dicembre scorso sono accaduti due episodi criminali.

Nel Teramano, a Pineto e a Teramo, due strutture sportive hanno subito dei furti in poco meno di 48 ore. Il bottino trafugato dai malviventi consisteva in 700 euro, un cellulare, una carta bancomat con cui furono fatti prelievi per 2 mila euro, un rolex da 25 mila euro e le chiavi di un’auto.

Le indagini della Procura di Teramo, eseguite dalla Squadra Mobile, hanno portato all’individuazione di un pluripregiudicato torinese: è finito in carcere per furto pluriaggravato continuato ed in concorso.

Le indagini proseguono per rintracciare il complice.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.