PORTO RECANATI – Ancora vane le ricerche di Vincenzo Castellani disperso ieri mattina, 21 febbraio, nella acque prospicienti il comune di Porto Recanati, a circa 4 miglia dalla costa.

Dalle prime luci della giornata odierna, 22 febbraio, mezzi aerei, navali e operatori subacquei della Guardia Costiera, unitamente ad una unità navale, un elicottero ed una squadra di subacquei dei vigili del fuoco, ed un’unità navale della Guardia di finanza hanno ispezionato la fascia di mare compresa tra la foce del fiume Musone e la foce del fiume Tronto, fino ad una distanza di otto miglia dalla costa, senza nessun riscontro positivo. Soccorsi e Forze Armate giunte anche da San Benedetto del Tronto (Guardia Costiera, Sub e Fiamme Gialle).

Le operazioni di ricerca continueranno anche nella giornata di domani domenica 23 febbraio, con l’impiego di unità navali e areee della guardia costiera e dei vigili del fuoco, sin dalle prime luci dell’alba.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.