SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Intervento delle Forze dell’Ordine in Riviera, il 21 febbraio, per una violenta lite sfociata in aggressione.

A San Benedetto del Tronto, i Carabinieri della Compagnia, allertati al 112 da una famiglia del posto, sono intervenuti con urgenza poiché un 46enne stava aggredendo il nuovo compagno della sua ex, verso la quale già pendeva un divieto di avvicinamento per pregressi episodi di atti persecutori regolarmente denunciati.

L’uomo è stato bloccato dai militari subito intervenuti e tratto in arresto in flagranza di reato per atti persecutori e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ascolana.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.