PORTO RECANATI Proseguono le ricerche del marittimo disperso questa mattina, 21 febbraio, nelle acque prospicenti il comune di Porto Recanati, a circa 4 miglia dalla costa.

Qui il nostro articolo precedente

Un disperso al largo di Porto Recanati, Guardia Costiera e sommozzatori in azione

Attualmente la zona di ricerca si estende nella zona compresa tra la foce del Fiume Musone a nord ed il Comune di Porto Potenza Picena a sud, all’interno della quale stanno operando le motovedette della Guardia Costiera CP 861 e CP 839, gli uomini del 1° Nucleo Sommozzatori della Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto, l’elicottero della Guardia Costiera denominato NEMO e 3 motovedette della Guardia di Finanza.

Le ricerche, qualora non diano esito positivo, proseguiranno sino al tramonto odierno per riprendere alle prime luci di domani 22 febbraio con l’impiego di mezzi navali della Guardia Costiera, della Guardia di Finanza e del Nucleo Sommozzatori di Vigili del Fuoco di Ancona e di un elicottero dei Vigili del Fuoco del nucleo di Pescara.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.