SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mentre la prima squadra della Sambenedettese femminile continua a mietere successi nel campionato Eccellenza Marche che la vede al primo posto in classifica, la società rossoblu lancia un progetto sociale rivolto a tutte le bambine delle scuole elementari e medie della città che vogliono avvicinarsi al calcio femminile.

Il progetto ha lo scopo di promuovere il calcio femminile giovanile nelle scuole cittadine dando la possibilità a bambine dai 6 ai 13 anni di vestire i colori rossoblu entrando a far parte della Fc Sambenedettese che vanta la più importante squadra di calcio femminile della città e della provincia e la seconda nelle Marche per risultati sportivi.

Il progetto ha valenza sociale perchè vuole abbattere ogni barriera che possa precludere la pratica del calcio tra le bambine. Da quella razziale a quella fisica a quella economica che spesso è alla base della rinuncia alla pratica sportiva visto che non tutte le famiglie possono permettersi di pagare la retta per far praticare lo sport ai propri figli. Per questo tutti i corsi di calcio previsti nel progetto rossoblu saranno gratuiti (si pagherà solo il tesseramento e l’assicurazione Figc) e saranno aperti a tutte le bambine delle scuole medie ed elementari.

Condotti da allenatori ed allenatrici della Fc Sambenedettese specializzati nel calcio femminile, i corsi si svolgeranno sui campi in erba sintetica del Centro Sportivo San Filippo in pieno centro abitato.

La formula del progetto rappresenta un’ottima opportunità per tante bambine a cui piace giocare a calcio e che vogliono praticarlo diventando baby calciatrici rossoblu con la prospettiva, nel tempo, di poter giocare con la prima squadra della Sambenedettese femminile, l’unica in città e nell’intera provincia. 

I corsi prenderanno il via l’ultima settimana di febbraio e proseguiranno fino a fine maggio. Le bambine saranno seguite da uno staff specializzato nel calcio femminile composto da allenatrici ed allenatori qualificati, preparatori coordinativi motori laureati in scienze motorie, nutrizionisti.

Sono previsti due allenamenti settimanali pomeridiani che si svolgeranno presso il Centro Sportivo San Filippo sui campi in erba sintetica dove si allenano anche le calciatrici della prima squadra della Samb femminile. Ciò consentirà alle baby calciatrici rossoblu di vedere all’opera le più grandi e sarà per loro uno stimolo in più.

Si tratta di un’occasione da non perdere per tutte quelle bambine che vogliono scoprire quanto sia divertente, formativo ed aggregante giocare a calcio. Soprattutto se si fa parte della Sambenedettese femminile la società che rappresenta la città di San Benedetto nel calcio femminile e che porta in alto i colori rossoblu nelle Marche ed in Italia.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.