TERAMO – Ancora una volta un blitz antidroga compiuto dalle Forze dell’Ordine, stavolta nel vicino Abruzzo.

Nel pomeriggio di ieri, 19 febbraio, agenti del Commissariato di Atri hanno tratto in arresto un 35enne di Morro d’Oro nel Teramano per  coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. 

Dopo vari appostamenti nei giorni scorsi da parte del personale della Sezione Anticrimine del Commissariato, è scattato il blitz all’interno della villetta del giovane che aveva allestito, al secondo piano, una fiorente piantagione di marijuana con due grandi serre contenenti  42 piante in fiore di oltre un metro di altezza.

Nel corso della perquisizione domiciliare gli agenti hanno poi rinvenuto anche una bilancia per la pesatura, un essiccatoio appeso al soffitto dove vi erano fiori di marijuana del peso di circa 400 grammi,  macchine per il “sottovuoto” per il confezionamento, vari prodotti per la concimazione delle piante, oltre ad altri contenitori con foglie fresche del peso di 300 grammi circa e foglie già essiccate e tritate del peso di 213 grammi lordi. 

Le due serre ed il materiale per l’essicazione ed il confezionamento della droga sono stati sottoposti a sequestro, unitamente alle piante rinvenute.  Il 35enne è stato tratto in arresto e sottoposto, su disposizione del Pm di turno, ai domiciliari,  in attesa del giudizio di convalida.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.